Compleanno della Terra: bilancio

«Il Compleanno della Terra è diventato non solo un’attività di volontariato per pulire i boschi Ronchi, ma un progetto didattico che coinvolge le scuole della zona.21 Quest’anno ho notato una partecipazione ancora più vivace e attiva. Sono stati organizzati concorsi, spettacoli, giochi, tutto incentrato sull’attività didattica. Si parte da qui per un domani migliore nella nostra città». Così l’assessore alle attività educative del Comune di Legnano, Domenico Gangemi, in merito alla buona riuscita della manifestazione.23 Nel dettaglio, il Compleanno della Terra ha portato al riempimento con rifiuti dei cassoni di due camioncini modello Iveco: gli oltre 170 22volontari hanno raccolto ferro, metalli vari, plastica, mobili, personal computer, stampanti, rottami di biciclette e altro. E dopo la raccolta, la manutenzione. Così, sono state verniciate le panchine del parco, le bacheche per le informazioni e gli steccati. Nel pomeriggio, alla Rotopamca, la biciclettata ecologica che tocca i quattro parchi cittadini, hanno partecipato 250 cicloamatori. Più di 200 bambini si sono impegnati nella gimcana ciclistica nel campo della casa di riposo Accorsi. Molto interesse è stato dimostrato anche al mercatino del “Giocattolo e del libro usato”, dove sono stati raccolti 670 euro destinati alle attività scolastiche. Sabato 9 aprile, invece, nei locali delle scuole medie Manzoni c’è stata la premiazione del concorso Verd-Expo, destinato ai bambini delle scuole medie ed elementari che hanno realizzato dei lavori sul tema dell’ambiente. «Grazie alla partecipazione e al contributo della Bcc -ha detto Stefania Biaggi, presidente della Consulta 3- siamo riusciti a dare più premi ai bambini e a permettere a due classi di prima e seconda elementare di partecipare fuori concorso al progetto Verd-Expo».

0 replies on “Compleanno della Terra: bilancio”