La doppia laurea italo-francese in Giurisprudenza dell’Insubria vince il bando Vinci

Chiostro di Sant’Abbondio a Como, sede del Didec, Dipartimento di Diritto economia e culture
Un nuovo finanziamento triennale per studiare tra Como, Varese e Nantes. E per i più meritevoli anche il master «Juriste trilingue» Oltralpe

Il Dipartimento di Diritto economia e culture dell’Università dell’Insubria si è aggiudicato il bando Vinci 2020 dell’Ateneo Italo-Francese per il doppio titolo in Giurisprudenza con l’Università di Nantes. Il corso di laurea, che si svolge in parte in Italia (3 anni) ed in parte in Francia (2 anni), consente agli studenti più meritevoli di ottenere in 5 anni, oltre alla laurea magistrale in Giurisprudenza in Italia, anche il master «Juriste trilingue» (M1 e M2) in Francia.

L’originalità dell’iniziativa risiede non solo nella doppia specializzazione giuridica (italiana e francese), ma anche nell’opportunità linguistica, in quanto sono previsti corsi avanzati sia di francese che di inglese giuridico, con approfondimenti sui sistemi giuridici di common law. Il percorso termina con uno stage professionalizzante che dovrà essere svolto in Francia, in aziende o studi legali qualificati.

Il progetto, che fino ad ora è stato finanziato interamente dall’Insubria e dal Programma Erasmus, potrà godere per i prossimi tre anni di un finanziamento aggiuntivo di 30mila euro, per la mobilità di studenti e docenti, per l’introduzione di nuovi corsi di lingua avanzata e per l’organizzazione di convegni e seminari con esperti provenienti dalla Francia.

Per ulteriori informazioni sul doppio titolohttps://www.uninsubria.it/link-veloci/cerca-i-servizi/doppio-titolo-con-luniversit%C3%A0-di-nantes