Bocce, disciplina incantevole

Quattrocentro iscritti, 50 batterie, un solo vincitore. Questi i numeri dell’ottava edizione del Trofeo Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate, organizzato dal Gruppo Bocciofilo Bustese con il supporto della nostra Bcc. Perla cronaca, Fulvio Ceriani ha battuto nella finalissima di venerdì 11 giugno Danilo Peroni, aggiudicandosi la palma di vincitore dopo una gara combattuta seguita da un pubblico numerosissimo. «È stata un’edizione record per la partecipazione che abbiamo avuto -è il commento soddisfatto di Giovanni Clementi, presidente del Gruppo Bocciofilo Bustese-. Abbiamo avuto 400 iscritti che, suddivisi in 50 batterie, si sono dovuti misurare per arrivare alle 32 batterie previste dal regolamento del Trofeo». La classifica finale ha visto Silvano Braga posizionarsi al terzo posto e Antonio Orlando al quarto. Il cammino che ha portato fino alla finale è iniziato nel mese di aprile. «Da allora, praticamente ogni sera, abbiamo ospitato una o più gare, per dare la possibilità a tutti di potersi contendere l’accesso al torneo e giocarsi la possibilità di arrivare a vincerlo» ha continuato Clementi. Le premiazioni, che si sono svolte subito dopo la finale, hanno visto la presenza di Graziano Porta, componente del consiglio di amministrazione della nostra Banca. Una presenza che, come Porta ha ricordato, «vuole significare la vicinanza concreta della Bcc al proprio territorio e l’attenzione che dà nei confronti dello sport». Per quanto relegate sempre in secondo piano rispetto ad altre discipline, le bocce rappresentano uno sport di primo livello dove precisione, preparazione e concentrazione hanno un valore fondamentale. Dal Gruppo Bocciofilo sono arrivati i ringraziamenti alla nostra Bcc «per il sostegno costante che ci viene dato» ha concluso Clementi (nella foto, da sinistra, Giovanni Clementi, Fulvio Ceriani e Graziano Porta).

0 replies on “Bocce, disciplina incantevole”