Agrivarese, la forza delle nostre tradizioni

La manifestazione si è tenuta a MalpensaFiere dal 23 al 25 marzo ottenendo un buon successo di pubblico. Presente all’inaugurazione il nostro presidente Lidio Clementi

Manifestazioni come questa, che mettono in vetrina una parte importante dell’economia nostrana e danno a tante persone la possibilità di scoprire un risvolto sano e genuino della nostra terra, quello del cosiddetto settore primario, sono una delle tante dimostrazioni dell’importanza e della necessità per il Varesotto e l’Altomilanese di avere un polo fieristico che sappia diventare cassa di risonanza per il nostro territorio ». Così il nostro presidente, Lidio Clementi, alla sua prima uscita ufficiale, ha salutato il taglio del nastro di Agrivarese, la manifestazione che si è tenuta a MalpensaFiere dal 23 al 25 marzo e che, promossa dalla Camera di Commercio e dalla Provincia di Varese, è stata organizzata in collaborazione con la Federazione Provinciale Coldiretti Confagricoltura, la Confederazione Agricoltori, l’Associazione Allevatori di Varese, l’Associazione Produttori Apisti, il Consorzio di Qualità del Miele Varesino e l’Associazione Produttori Florovivaisti Varesini. Grande il successo della manifestazione, che, complice il bel tempo e le tante iniziative collaterali organizzate per le famiglie e, soprattutto, i bambini, hanno portato nei tre capannoni di MalpensaFiere migliaia di visitatori. Ma più ancora della manifestazione, importanti le sottolineature politiche e strategiche del ruolo che gli agricoltori devono avere sul nostro territorio, «perché è nelle loro mani che mettiamo il compito di essere sentinelle per il benessere e la tutela del nostro territorio, troppo spesso sottoposto ad attacchi insensati e incomprensinili», ha detto il presidente di MalpensaFiere, Fernando Fiori. Un concetto, quello dell’attacco al territorio, ripreso con forza anche da un altro protagonista della cerimonia di inaugurazione, l’assessore provinciale all’agricoltura Bruno Specchiarelli: «Nel piano di coordinamento territoriale provinciale che approveremo a brevissimo –ha detto l’assessore varesino- gli ambiti e i terreni agricoli saranno espressamente tutelati per fare argine all’invasione sempre più dilagante del cemento».

0 replies on “Agrivarese, la forza delle nostre tradizioni”