Mille giocatori di calcetto per ricordare il suo inventore

È scomparso nel mese febbraio all’età di 87 anni l’inventore di uno dei giochi più straordinari e conosciuti dal grande pubblico: Alejandro Finisterre, ideatore del calcio balilla. Per ricordarlo e onorarne la memoria è stato organizzato un torneo di calcetto: la prima edizione del “Memorial Finisterre” si terrà domenica 20 maggio, a partire dalle 11, al Malpensa Fiere in occasione dell’annuale Festa della Bcc. La storia del calcio da tavolo risale alla Guerra Civile spagnola. Nel 1936, a pochi mesi dallo scoppio delle ostilità, una massiccia operazione aerea colpì Madrid, ferendo gravemente l’allora 15enne Alejandro Finisterre. Ricoverato in ospedale, e impossibilitato a camminare, l’ingegnoso ragazzo escogitò un modo per permettere a bambini e ragazzi mutilati dalla guerra di continuare a giocare a calcio: nacque così il futbolìn. Ospitato in un capannone di 3mila metri quadrati, il Memorial Finisterre si gioca con la formula dell’eliminazione diretta, sui celeberrimi calcetti della ditta Sardi di Alessandria. Sono accettate fino ad un massimo di 1.024 coppie, anche miste. Pur essendo un torneo amatoriale, la competizione adotta il regolamento di gioco della Federazione Italiana Calcio Balilla. Tutte le info e le iscrizioni su: www.festabcc.it, oppure telefonando allo 0331.503498 (Federico).

0 replies on “Mille giocatori di calcetto per ricordare il suo inventore”