Itis Bernocchi, un libro per raccontare 50 anni di storia

Un libro per raccontare i 50 anni dell’Itis “Antonio Bernocchi” attraverso le voci dei suoi studenti, professori, ex allievi ora saliti in cattedra. Una pubblicazione che raccoglie gli eventi che si sono succeduti durante tutto l’arco dell’anno 2009: conferenze di carattere storico o economico, convegni, incontri con personaggi di spicco del mondo della cultura, come Moni Ovadia, esposizione degli strumenti che hanno segnato il passo della didattica. E poi ancora i migliori progetti dei ragazzi, che hanno ottenuto riconoscimenti nazionali e attestati di valore dalle Università italiane. Studenti che si sono distinti durante l’anno scolastico per temperamento brillante, spirito innovativo, capacità di esprimere contenuti. La scelta del comitato organizzatore per i festeggiamenti è stata precisa: dar vita a una programmazione ampia, di cui il libro doveva rappresentare il tassello finale. 34Esistendo già una precedente pubblicazione di Egidio Gianazza, “L’Itis Bernocchi compie quarant’anni”, ci si è concentrati inmodo particolare sull’ultimo decennio, ripercorrendone i nuovi indirizzi attivati, le innovazioni della didattica, i servizi introdotti a disposizione degli studenti. Il volume contiene anche le riflessioni delle associazioni di categoria (Apil- Associazione periti industriali di Legnano, Confartigianato Alto Milanese, Confindustria Alto Milanese) sulla formazione tecnica, e sugli scenari futuri delle professioni. I periti industriali legnanesi hanno incontrato gli studenti nelle loro classi, durante le lezioni mattutine, per uno scambio sul significato dello studio, dell’impegno, e su “cosa si vuol fare da grandi”: un confronto fra esperienze raccontato nelle pagine del volume. Qui le testimonianze dei presidi, accanto ai sogni e ai vissuti dei ragazzi, restituiscono il quadro di una scuola che si sta evolvendo per raccogliere le nuove sfide imposte dal mondo produttivo. L’intento del volume è presto detto: restituire l’umore, il colore, l’immagine di una scuola che non solo forma giovani da 50 anni a questa parte, ma anche è fortemente radicata al territorio e ne costituisce un aspetto fondamentale sul versante socioeconomico. Perché non si deve dimenticare che l’Itis Bernocchi è un pezzo si “legnanesità”. Dai suoi banchi, infatti, circa 10mila studenti hanno raggiunto il diploma, diventando poi protagonisti della vita industriale di questo territorio. E infine uno sguardo sul futuro: cosa sarà l’Itis nei prossimi 50 anni, ovvero il nuovo progetto di edilizia scolastica che porterà all’istituto tecnico nuovi spazi e maggiori comfort. Un volume che privilegia la forma dell’intervista, corredato da immagini e tabelle statistiche. Il volume sarà presentato nel corso delle iniziative per i festeggiamenti per i primi 50 anni dell’Itis. In quasi otto mesi di programmazione, che hanno visto sempre la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate al fianco dell’Itis legnanese, la scuola superiore non si è sottratta ai grandi temi storici, ma ha voluto approfondire anche alcuni temi legati al “locale”, proponendo così un viaggio di ampio respiro. 33L’ultimo esempio è stato l’incontro d’eccezione che gli alunni delle classi quarte e quinte hanno avuto con Moni Ovadia, alla sala Ratti di Legnano. Giovedì 26 novembre, infat ti, gli studenti del Bernocchi hanno potuto ascoltare e confrontarsi con uno dei maggiori intellettuali contemporanei. L’incontro, preceduto dalla proiezione della pellicola “Uomini contro” di Francesco Rosi -film del 1970, liberamente ispirato al romanzo di Emilio Lussu “Un anno sull’Altipiano”- ha portato i ragazzi non solamente a riflettere sugli orrori della guerra, ma anche ad un dibattito aperto sulla situazione attuale. Prima della chiusura con la presentazione del libro commemorativo sui 50 anni di presenza dell’istituto superiore, il Bernocchi ha in programma anche una conferenza sulla storia industriale di Legnano, dalla fine dell’Ottocento agli anni Sessanta (periodo in cui l’Itis è nato), tenuta da Sergio Sciuccati, ex allievo del Bernocchi e già dirigente della Tosi, oggi illustre Maestro del Lavoro. La data della conferenza è in attesa di conferme.

L’AUTRICE

32Silvia Vignati. Legnanese, collaboratrice al quotidiano «Il Giorno» dal settembre 1997. Vincitrice del concorso di poesia “Il gioco delle arti”, Milano (bandito da Rusconi Editore e Comune di Milano): poesie sui muri di Milano scelte da Vivian Lamarque e Giancarlo Majorino. Selezionata in “Racconti del sabato sera”, Einaudi. Un suo racconto è pubblicato in “Opere d’inchiostro-Microracconti. Bandiera e Bandiere”, editore Rubbettino. Pubblica per le edizioni “Pulcinoelefante” di Alberto Casiraghy, per le edizioni Prometheus di Milano (“Poesia in strada”) e le edizioni Noubs (“Lettere d’amore”). Finalista al Premio di poesia nazionale del Centro Studi Socio Politico Tindari Patti (Messina).

0 replies on “Itis Bernocchi, un libro per raccontare 50 anni di storia”