Legambiente e Fed.Lo unite per la natura

Dopo l’accordo quadro tra l’associazione e Federcasse, le Bcc lombarde aderiscono al progetto

Nelle pagine de «La Voce» del maggio scorso ne avevamo dato notizia: Legambiente e Federcasse avevano siglato un “accordo quadro” nel quale si fissavano le linee guida per intraprendere un cammino comune di sensibilizzazione sui temi della difesa dell’ambiente e sul risparmio energetico. A distanza di tre mesi, la Federazione Lombarda delle Bcc e la sezione regionale di Legambiente hanno sottoscritto un’intesa volta a promuovere l’energia rinnovabile e l’efficienza energetica. Il protocollo, firmato alla fine del mese di luglio dal presidente della Fed Lo, Alessandro Azzi, e dal presidente di Legambiente Lombardia, Damiano Di Simine, prevede finanziamenti a condizioni agevolate per i cittadini, le piccole e medie imprese e gli enti pubblici. Saranno finanziati impianti solari e fotovoltaici, biomasse, mini-idroelettrico, mini-cogenerazione, eolici e studi di fattibilità rivolti all’efficienza energetica. Le 48 Bcc della Lombardia concederanno per ciascun intervento finanziamenti di importo fino a 200mila euro per una durata di 20 anni e favoriranno progetti per informare e formare in ambito lavorativo e didattico-educativo erogando appositi finanziamenti fino a 20mila euro per cinque anni. Legambiente si impegna a promuovere i termini dell’accordo siglato in modo capillare sul territorio, presso Istituzioni e cittadini, mettendo inoltre a disposizione il proprio know how in questo settore. «Investire in sostenibilità è possibile per tutti i cittadini -ha commentato Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia- migliorare le prestazioni ecologiche della propria abitazione per renderla energeticamente efficiente e sfruttare l’energia del sole per ridurre la dipendenza dal petrolio significa spendere soldi per il nostro benessere e per quello dei nostri figli, in modo trasparente ed eticamente corretto; grazie alla collaborazione delle Banche di Credito Cooperativo, questi investimenti diventano da oggi anche più redditizi per le famiglie». Ciò che lega i due soggetti firmatari dell’accordo è una comune e profonda sensibilità in merito alle tematiche di educazione e di sostenibilità ambientale. «La Federazione Lombarda delle BCC intende occuparsi della qualità, presente e futura, dell’ambiente naturale in sintonia con lo Statuto delle singole BCC, laddove -ha precisato Azzi- viene espressamente posto in evidenza il ruolo della banca locale per la crescita responsabile e sostenibile del territorio nel quale opera. E l’intesa siglata con Legambiente mette in luce, ancora una volta, l’attenzione con cui il Credito Cooperativo si impegna per promuove il benessere del territorio e delle comunità locali».

0 replies on “Legambiente e Fed.Lo unite per la natura”