I giovani scrittori alla prova del Lions di Busto Arsizio

Le scuole alla prova del racconto sul tema “Le città invisibili”. Si è svolta sabato 18 maggio, al teatro Fratello Sole di Busto Arsizio la cerimonia di premiazione del concorso di narrativa organizzato dal Lions Club “Europa-Cisalpino”; un’iniziativa giunta alla sua diciannovesima edizione che ha visto scendere in campo anche la nostra Bcc per sostenere la promozione culturale tra i giovani. Tra gli oltre cento lavori che sono stati presentati, la giuria ha premiato per le superiori il racconto di Alice Coppola del Liceo Italiano E. Amaldi di Barcellona (Spagna ); per le scuole medie l’elaborato di Stella Cibin, Francesca Rocca, Marta Pilotto, Emma Levati, Giorgia Ponti e Lara Zaccara di seconda A dell’Istituto comprensivo Dante Alighieri – scuola media Orlandi di Cassano Magnago; il premio speciale Bruno Fusari per il miglior lavoro di gruppo è stato assegnato alla classe prima E del liceo classico Galileo Galilei di Macomer (NU). «Il tema del concorso ha sollecitato molto i giovani », ha detto il presidente del Lions Club, Salvatore Loschiavo. «Dai loro scritti è emersa una visione critica, capace di evidenziare problematiche ma anche di indicare delle possibili soluzioni. I ragazzi hanno una sensibilità particolare, meritano ascolto». Ha proseguito: «Il Lions Club ha tra i propri scopi quello di essere uno strumento di crescita anche culturale della propria area di riferimento». Finalità che sono state condivise profondamente dalla nostra Bcc, rappresentata sul palco dal direttore della filiale di Legnano Andrea Arnaudo.