A Castellanza un centro di eccellenza sulla finanza sostenibile per le infrastrutture e le smart cities

Il rettore della Liuc firma l'accordo
"questa partnership che permette all’Università di sviluppare know-how con le Nazioni Unite con un chiaro mandato sui centri urbani", il rettore della Liuc

Il centro è stato creato da Unece – United Nations Economic Commission for Europe – e Liuc Università Cattaneo di Castellanza. Assieme  hanno sottoscritto un accordo per dar vita a al centro di eccellenza sulla Finanza Sostenibile per le infrastrutture e le smart cities.

La Liuc Università Cattaneo si unisce ad una rete di centri europei e nordamericani che perseguono gli scopi stabiliti dallo Statuto delle Nazioni Unite attraverso reciproci scambi di esperienze, condivisione di conoscenza, formazione e ricerca, studi, incremento della consapevolezza sociale e progetti concreti per migliorare la qualità della vita nelle città. Avvalendosi dell’esperienza specialistica disponibile presso le istituzioni ospitanti, i Centri lavorano a livello nazionale e/o internazionale sui temi previsti dallo Statuto.

«Tramite questo centro di eccellenza puntiamo a rendere più semplice per le città di tutta l’area di interesse Unece la valutazione di opportunità di finanza sostenibile. Tale contributo le aiuterà a concretizzare i propri progetti infrastrutturali e di smart city, perseguendo gli obiettivi dell’OSS 11», ha commentato il Segretario Esecutivo dell’Unece Olga Algayerova.

Il Rettore della Liuc Federico Visconti si è dichiarato «estremamente soddisfatto di questa partnership che permette all’Università di sviluppare know-how con le Nazioni Unite con un chiaro mandato sui centri urbani».

Il centro di eccellenza sulla finanza sostenibile per le infrastrutture e le smart cities presso la Liuc Università Cattaneo ha già pianificato una serie di attività per il 2021, incluso un portale tematico sulla finanza sostenibile per le infrastrutture e le smart cities, una Conferenza internazionale online dedicata alla finanza sostenibile e alle modalità con cui potrà supportare e incentivare lo sviluppo delle smart cities dopo la pandemia.

Il segretariato del Comitato Unece sullo Sviluppo urbano, l’Edilizia e la Gestione del territorio coordina il network dei centri di eccellenza. Con il titolo “Smart cities sostenibili e finanziamento innovativo”, lavora per migliorare le capacità dei funzionari governativi locali e nazionali nei Paesi di interesse Unece al fine di avviare e sviluppare politiche urbane sostenibili. L’approccio accompagna la città lungo l’intero ciclo, a partire dalla valutazione di città Sostenibile e Smart, attraverso le raccomandazioni su come proseguire nel percorso, fino al supporto di finanziamenti e investimenti innovativi per progetti urbani concreti. Il nuovo Centro di Eccellenza svolgerà un ruolo sinergico e complementare a queste attività.

Giampiero Bambagioni, membro del Comitato Unece per lo Sviluppo urbano, l’Edilizia e la Gestione del territorio, ha espresso la propria soddisfazione per la firma dell’«accordo che permette a un’istituzione italiana con specifico expertise di contribuire alla promozione a livello nazionale di politiche innovative definite nell’ambito delle Nazioni Unite, nonché di supportare progetti di sviluppo sostenibile delle città mediante modelli di finanza sostenibile per le infrastrutture e le smart cities replicabili a livello internazionale».

Anna Gervasoni, professore Ordinario di Corporate Finance alla Liuc e membro del Comitato Scientifico del nuovo Centro di Eccellenza, ha aggiunto che «il Centro nasce nell’anno in cui l’Italia presiede il G20 e si pone come piattaforma di indirizzo sulla finanza sostenibile; lavorerà in sinergia con gli altri Centri di Ricerca della Liuc».

UNECE – United Nations Economic Commission for Europe; Unità per l’Edilizia e la Gestione del Territorio 

UNECE è una delle 5 commissioni regionali delle Nazioni Unite. Il suo obiettivo principale è promuovere l’integrazione economica pan Europea e lo sviluppo sostenibile. Per raggiungere questo obiettivo riunisce 56 Paesi in Europa, Asia Centrale, Caucaso e Nord America. In particolare, l’Unità per l’Edilizia e la Gestione del territorio supporta il Comitato UNECE sullo Sviluppo urbano, l’Edilizia e la Gestione del territorio e lavora per promuovere: un’edilizia efficiente a livello energico e adeguata anche per bisogni particolari e fasce di popolazione fragile; città inclusive, intelligenti, sostenibili; un uso corretto e trasparente del territorio e l’aggiornamento del catasto. Ulteriori informazioni disponibili a: http://www.unece.org/housing.html 

LIUC – Università Cattaneo 

LIUC – Università Cattaneo è stata fondata nel 1991. La sede dell’Ateneo è a Castellanza (Lombardia), tra Milano e Varese. Si articola in 2 Scuole, Scuola di Economia e Management e Scuola di Ingegneria Industriale, con oltre 2500 studenti e più di 300 professori. 

Il Centro di Eccellenza nasce come progetto speciale del Rettorato della LIUC – Università Cattaneo, sulla base anche delle competenze maturate nel Centro sulla Finanza per lo Sviluppo e l’Innovazione della LIUC Business School di cui Anna Gervasoni è direttrice. Tale Centro vanta una lunga tradizione nel Project Financing e nei piani di Partenariato Pubblico Privato (PPP), nella fattibilità e nell’impatto economico dei progetti. Il gruppo ha specifiche competenze di valutazione della fattibilità del finanziamento pubblico e privato in vari settori, di analisi dell’impatto economico delle infrastrutture e, più in generale, di finanza innovativa.