Basket, in campo per 12 ore

La maratona organizzata dalla Sangiorgese Basket con il supporto della Bcc ha coinvolto 280 fra ragazzi e genitori. I fondi raccolti per acquistare defibrillatori

Anche se il tempo incerto ha costretto gli organizzatori al cambio di location, è stata un successo la tredicesima edizione della “12 ore di basket” organizzata dalla Sangiorgese Basket con il supporto della nostra Bcc. Sabato 13 giugno più di 280 atleti, dai 5 anni in su, sono scesi sul campo del Palabertelli di via Campaccio per giocare una partita da guinness – dalle 9 fino alle 21 – dando così vita ad una lunga maratona di canestri, di grande agonismo, ma soprattutto di festa. Pensata in occasione della fine della stagione sportiva, la “12 ore di basket” è infatti una festa dedicata in particolare agli atleti del minibasket. Accanto però ai 150 ragazzi, dall’asilo fino alla prima media, ha partecipato alla manifestazione anche un nutrito gruppo di genitori, compresa una rappresentanza di mamme che si sono sfidate in un entusiasmante 5 contro 5. Quest’anno alla maratona di pallacanestro hanno partecipato anche due associazioni di volontariato: Vivi col cuore Sangio e Slums Dunk. La prima promuove una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di defibrillatori da installare gratuitamente sul territorio del comune di San Giorgio su Legnano. Slums Dunk invece è un’associazione attiva in Kenya e Zambia dal 2011 per la riabilitazione di infrastrutture sportive e la promozione della pallacanestro tra i giovani.

0 replies on “Basket, in campo per 12 ore”