Un mese di Valbossa in Rosa

Un mese intero, quello di ottobre, dedicato alla prevenzione del tumore al seno con convegni, incontri ma anche spettacoli, concerti, serate teatrali. E soprattutto una giornata dedicata alle visite senologiche gratuite negli ambulatori di 17 comuni. La nuova edizione di “Valbossa in Rosa”, manifestazione che come l’anno scorso vede protagonista la nostra Bcc, al suo secondo appuntamento cresce, si amplia territorialmente, ma soprattutto è più forte dell’emergenza Covid. Accanto ai promotori dell’associazione In Valbossa si sono schierati Lilt, Caos e Andos, oltre ad Asst Sette Laghi, Asst Valle Olona, Ats Insubria, Università degli Studi dell’Insubria, Provincia di Varese, Ordine delle Professioni Infermieristiche e Fondazione Comunitaria del Varesotto. Tutti uniti dalla volontà di trasmettere un messaggio di speranza che passa dalla prevenzione. «Nel 2019 sono stati rilevati 54mila casi di tumore al seno», ha detto Adele Patrini, presidente di Caos nella conferenza stampa di presentazione, martedì 29 settembre a Varese. «È tuttavia possibile guarire nel 90 per cento dei casi. Mi sono ammalata tre volte e credo fortemente nelle iniziative che favoriscono una cultura della prevenzione». Le iniziative in programma sono davvero molte e coinvolgono i comuni di Albizzate, Azzate, Biandronno, Bodio Lomnago, Brunello,Buguggiate, Casale Litta, Castronno, Cazzago Brabbia,Crosio della Valle, Daverio, Galliate Lombardo, Gazzada Schianno, Inarzo, Morazzone, Mornago, Sumirago.
Il programma completo è disponibilie qui.