La Caritas Bustese e l’emergenza sociale

La pandemia ha più che quintuplicato le richieste di aiuto arrivate alla Caritas di Busto Garolfo e Olcella. Le circa 40 famiglie del 2019 hanno superato la soglia delle 200 nel 2020. Ma la risposta è stata corale. Accanto alla nostra Bcc, che ha riconfermato la beneficienza all’ente parrocchiale, si sono schierati cittadini, associazioni e gruppi di volontariato, aziende e imprenditori, tutti impegnati a creare un volano di solidarietà per sostenere quanti si sono trovati in difficoltà. Perché, come le richieste di aiuto, anche la generosità della comunità di Busto Garolfo e Olcella è quintuplicata. Ciascuno per le proprie possibilità ha permesso la distribuzione nei soli tre mesi di aprile, maggio e giugno 2020 di oltre 650 pacchi alimentari (quasi il 70% di quanto distribuito in tutto il 2019), senza contare i voucer per la spesa, i contributi per il pagamento delle bollette e i sostegni diretti. «Uno sforzo importante che ci fa sentire comunità vicina ai più bisognosi», afferma il parroco don Ambrogio Colombo. «L’emergenza non è però finita, ci sono ancora tante famiglie che hanno bisogno».