Bilancio 2011: specchio del momento

I l bilancio della Bcc del 2011 è lo specchio fedele dei tempi e delle difficoltà che stiamo vivendo insieme con l’economia locale. Siamo una banca che ha cambiato impostazione nell’ultimo triennio lavorando sulle potenzialità commerciali per migliorare redditività e fidelizzazione della clientela. Come risultato del nostro impegno in questa direzione, pur dopo un lungo periodo di crisi, l’attivo del bilancio prosegue nel suo trend di crescita e la redditività della gestione caratteristica è pari a quella del 2007, quella registrata nell’anno di massima espressione dell’utile netto. L’effetto della crisi è stato inevitabilmente di condurre all’inesigibilità di parte dei crediti della clientela. È arrivato quindi il momento di fare pulizia del credito deteriorato, perché il futuro prossimo non si prevede roseo e il peso delle posizioni di credito più critiche stava diventando eccessivo. L’esito è di portare a bilancio una perdita che è l’estrema sintesi della crisi del sistema dell’economia reale. Noi, come banca orientata al cliente, abbiamo riqualificato il nostro business, e prodotto redditività; come azienda che fa i conti con la crisi, abbiamo fatto quello che tutti fanno, pulizia sui crediti per alleggerirci e attrezzarci a ripartire.

06 07 08 09

0 replies on “Bilancio 2011: specchio del momento”