Il comune ti aiuta a riqualificare le facciate del centro storico. Succede a Somma Lombardo

Aperto il bando per il recupero delle facciate del centro e delle frazioni

Il comune di Somma Lombardo vuole riqualificare i centri storici del comune e delle frazioni e per questo lancia un bando con contributi a fondo perduto per il recupero del patrimonio immobiliare del centro storico di Somma Lombardo, Mezzana Superiore e delle frazioni di Case nuove, Coarezza e Maddalena

A quanto ammonta il contributo

  • è erogato un contributo pari al 50% del costo dell’intervento fino ad un massimo di € 3.000,00 per il singolo intervento di unico proprietario;
  • è erogato un contributo massimo di € 5.000,00 cadauno qualora l’intervento, congiuntamente presentato, interessi più proprietà confinanti;
  • in ogni caso il proprietario ha diritto al contributo di € 5.000,00 se nei casi a) e b) gli interventi avranno ottenuto il punteggio minimo di 10 punti. In tale caso, il contributo non potrà cumularsi con quello indicato ai punti precedenti.

Che cosa finanzia

  • riqualificazione delle facciate, eliminazione delle superfetazioni e degli elementi estranei alla tradizione architettonica locale, ricostruzione e ricomposizione degli stilemi originari e del linguaggio architettonico;
  • recupero degli elementi morfologici originali e tradizionali che costituiscono esempi di coerenza compositiva e tipologica, con particolare riferimento ai rapporti che compongono la facciata tra parti piene ed aperte; forma e dimensione delle aperture e sistemi di oscuramento; finiture di facciata (intonaco, muri a vista, sotto-gronda); con zoccolature, modanature, contorni, sporti, balconi, inferiate e ringhiere;
  • tinteggiatura delle facciate, decorazioni, elementi decorativi in genere; recupero dei serramenti, portoni, soffitti e cassettoni visibili da luogo pubblico ecc.; materiali di rivestimento tradizionali;
  • interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria o ristrutturazione edilizia che comprendano interventi sulla facciata, come specificati ai punti precedenti.

Sono ammessi a godere delle incentivazioni tutti gli interventi sopra indicati purché riferiti ad immobili prospicenti spazi ad oggi già pubblici o che il PGT prevede come tali. Il bando trova applicazione nelle seguenti zone urbanistiche: centro storico – Zona A1 di PGT vigente – art. 14 NTA del Piano delle Regole – di Somma Lombardo e Mezzana, nonché in Zona A2 nelle frazioni di Case Nuove, Coarezza e Maddalena (art. 16 delle NTA della Variante Parziale al PGT vigente adottata) ad eccezione degli immobili ricompresi nelle aree di trasformazione già conformate e disciplinate dal Piano delle Regole e nelle aree di trasformazione di nuova previsione di cui alle schede del Documento di Piano.

Le finalità del presente bando sono quelle di

  • Riqualificare il tessuto urbano dei nuclei antichi, per migliorare la vivibilità dei luoghi storici del paese e potenziare il livello di accoglienza;
  • Recuperare dal degrado immobili che costituiscono significativa memoria storica del paese e della comunità;
  • Salvaguardare gli aspetti architettonici tipici dell’architettura e della tradizione locale.
  • Integrare la programmazione di opere pubbliche, volta alla rivitalizzazione dei centri storici, riqualificando e caratterizzando gli ambiti pubblici, con iniziative volte a favorire l’opera di manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici privati costituenti l’ossatura del tessuto urbano;
  • Conservare il volto originario e gli aspetti più genuini dell’edificato, garantendo un miglior ambiente di vita per i cittadini.

Chi può partecipare

  • il proprietario;
  • l’usufruttuario;
  • il titolare del diritto di uso o abitazione.

Sono esclusi dal contributo le imprese, gli enti pubblici e privati. Il contributo non è erogabile se:

  1. lo stesso edificio ha beneficiato di altri contributi o agevolazioni comunali;
  2. vi sono morosità per imposte nei confronti del Comune da parte dei soggetti richiedenti; in caso di più comproprietari o edifici plurifamiliari non costituiti in condomino, la morosità di uno di essi, non sanata, non inficia il contributo assegnato agli altri, per la rispettiva quota;
  3. non sono stati rispettati i requisiti del Bando o sono state presentate dichiarazioni false;
  4. lo stesso edificio beneficerà del bonus statale al 110% previsto dal c.d. “Decreto Rilancio” del 19 maggio 2020 recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID- 19”;

Il contributo non è cumulabile con la detrazione fiscale del 90% (c.d. Bonus facciate) prevista dall’art.1, commi 219-224, della legge n. 160 del 27.12.2019 (legge di bilancio 2020);

Presentazione domande

Per l’anno 2020 il termine per la presentazione della domanda è fissato al 31/10/2020. Si deve inviare  una mail all’indirizzo comunedisommalombardo@legalmail.it (nell’oggetto dovrà essere specificato “Domanda partecipazione bando incentivi centri storici” e dovrà essere allegata la scansione dell’originale del modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto dal richiedente con firma autografa, unitamente alla scansione dell’originale di un valido documento di riconoscimento; oppure con allegato il modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto dal richiedente con firma digitale rilasciata da un organismo incluso nell’elenco pubblico dei certificatori; la domanda e gli allegati dovranno essere in formato Pdf).

E’  possibile presentare la domanda personalmente all’ufficio protocollo del Comune nei seguenti orari:

  • Lunedì e mercoledì dalle 9.00 alle 13.45 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00;
  • Martedì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 13.45;
  •  Sabato dalle 9,30 alle 12,00.

page5image4017649600 page5image4017649888