Per Natale il museo di Volandia riceve 200mila euro e due nuovi aerei

Il Natale porta in dono a Volandia due nuovi aerei e 200mila euro dalla Regione Lombardia. A tenere a battesimo i due velivoli che entrano nella collezione del Parco e museo del volo di Case Nuove, un Katana T30 e il veleggiatore Cat20, ci ha pensato questa mattina 15 dicembre l’assessore regionale alla Cultura, Stefano Bruno Galli, ospite d’onore per il tradizionale scambio di auguri tra i soci e i volontari della struttura. In sua presenza Marco Reguzzoni, presidente di Volandia, ha annunciato di aver ottenuto tramite bando regionale un contributo da 200mila euro. Il progetto mirato allo sviluppo e alla promozione turistica è piaciuto, tanto da essere arrivato secondo in graduatoria su oltre cento presentati.

Volandia e il Vittoriale

«Sono qui per certificare il senso di stima verso questa istituzione museale, virtuosa anche grazie all’opera di tanti volontari che la animano», ha detto l’assessore Galli, svelando che, durante i suoi discorsi ufficiali, cita spesso Volandia e il Vittoriale come esempi di realtà museali che, grazie ai biglietti d’ingresso e a una gestione oculata, riescono a essere economicamente sostenibili. Romano Miotti, sindaco di Vizzola, ha ricordato quando Volandia era soltanto un plastico esposto nella sede Provincia («Cosa è diventato è sotto gli occhi di tutti»), mentre Claudio Montagnoli (Arsago) ha riconosciuto pubblicamente l’impegno di Reguzzoni nel trasformare un sogno nel più grande museo aeronautico d’Europa. Presenti anche i sindaci Nadia Rosa (Lonate), Filippo Gesualdi (Ferno) e l’assessore Ilaria Ceriani (Somma).

Volandia nello Spazio

Volandia chiude il 2018 con 150mila visitatori paganti, la novità delle visite guidate estese anche all’aeroporto di Malpensa, un aumento delle famiglie che visitano gli spazi museali e 450 studenti in alternanza scuola/lavoro. Affascinati dal mondo di Volandia, alcuni tra loro sono rimasti come volontari oltre il periodo programmato. La novità più importante del 2019, ha annunciato oggi Reguzzoni, sarà l’apertura del Padiglione Spazio totalmente rinnovato rispetto all’esistente, con un nuovo planetario e attrazioni interattive.