Siate i paladini dei nostri valori

Nel corso dell’ultima assemblea sono state rese note le dimissioni del nostro direttore generale, Gianni Macchi, che saranno operative dal prossimo settembre. Nel ringraziarlo per l’ottimo lavoro svolto in questi anni, il presidente gli ha lasciato la parola in assemblea per un saluto ai soci.

Ci piace riportarne il testo integrale come editoriale di questo numero del nostro periodico.

“La mia è stata una decisione non semplice. Sofferta ma ferma. Ho la certezza di lasciare una realtà migliore, più sana di quella che ho trovato, più grande non solo nei numeri, come dimostra l’ultimo bilancio, ma anche nella struttura, nell’immagine e nella consapevolezza delle proprie potenzialità. Questo grazie all’apporto ed al contributo di tanti, ma permettetemi di dire che anch’io ho fatto la mia parte. Non è solo doveroso, ma è anche un piacere da parte mia, in questa circostanza, esprimere un sentito ringraziamento a tutti coloro che mi hanno aiutato nello svolgimento dell’impegnativo compito affidatomi, ed ai tanti che mi hanno testimoniato anche la loro fiducia e la loro amicizia. A tutti Voi Soci un grazie di cuore per aver condiviso questa esperienza e permettetemi un suggerimento: siate sempre vigili e partecipi a questa nostra bella realtà, siate i paladini dei valori che hanno generato la Cassa e che le hanno permesso di crescere fino ad oggi; solo così il futuro sarà altrettanto positivo. Parafrasando un detto evangelico vi direi: «Siate nel sistema bancario senza essere del sistema bancario».”

Grazie di cuore ed auguri a tutti Voi.

di Gianni Macchi

morandiOgni anno, l’assemblea dei Soci rappresenta per noi del Progetto Soci un banco di prova. La parentesi conclusiva di un anno di lavoro. Il voto, per dirla in termini scolastici, sulla pagella delle nostre attività. L’assemblea annuale è il momento che attendo sempre con grande emozione e particolare timore. I Soci, tutti uniti sotto uno stesso tetto, dimostrano il loro affetto o la loro disaffezione nei confronti del nostro operato. Ho sempre considerato la nostra compagine sociale una realtà matura e saggia, capace di dire quello che deve dire senza giri di parole: le critiche sono tali (dure e aspre, se serve) e gli elogi, allo stesso modo, sono sinceri e appassionati. Ora, a distanza di tre anni, lo posso dire: ci siamo dati da fare e i risultati sono arrivati. Lo dimostrano le parole di ringraziamento di molti Soci che, durante tutta la durata dell’assemblea, mi hanno fermato, mi hanno stretto la mano e mi hanno sorriso. Qualcuno ha avuto anche il tempo di spendere due parole, ma i sorrisi, quelli sereni, sono stati la risposta migliore. Le critiche che mi sono state mosse in differenti momenti dell’attività, mi avevano scosso, talvolta profondamente, ma spronato ad andare avanti con la stessa determinazione e la consapevolezza che la strada intrapresa fosse quella giusta. Una strada che non avrei potuto affrontare da solo, ma che è stato possibile percorrere grazie ai miei collaboratori, instancabili e puntuali, e all’associazione Ccr, pronta a mettersi sempre in gioco per il bene del Progetto Soci e della nostra Bcc. Un altro anno è trascorso, un anno carico di novità e di iniziative. Un anno che ha visto il nostro operato consolidarsi e mutare, sempre con lo spirito che domani deve essere migliore.

di Alberto Morandi

0 replies on “Siate i paladini dei nostri valori”