Statuto, bilancio e regolamento nell’assemblea di Malpensa Fiere

15 17 Approvazione del nuovo statuto societario, del bilancio sociale 2004 e del nuovo regolamento elettorale, rinnovo del collegio sindacale: è stata una vera e propria maratona l’assemblea dei soci della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate che si è tenuta domenica 29 maggio, a Malpensa Fiere, e che, iniziata alle 8,15, si è protratta fin oltre le 13, alla presenza del vice direttore della Federazione Lombarda delle Bcc, Giovanni Pontiggia. Per la precisione si è trattato di una doppia assemblea, dal momento che erano contestualmente convocate la seduta straordinaria, necessaria per l’approvazione del nuovo statuto, e quella ordinaria, al cui interno si sono dibattuti tutti gli altri argomenti ed è avvenuta la votazione per l’elezione del collegio sindacale, che si è svolta con l’ormai collaudata procedura del voto elettronico, che ha permesso di snellire le procedure in maniera più che sensibile. Del bilancio 2004, del col- legio sindaca- le e di altri temi sviscerati nell’assem- blea parliamo più diffusamente nelle pagine che seguono; in questa carrellata di immagini, invece, vogliamo dare conto dei due nuovi strumenti di cui la nostra Bcc si è dotata. A partire dallo statuto, che ha mantenuto inalterata la sua architettura, incidendo esclusivamente sulle norme che dovevano essere adeguate a seguito della riforma del diritto socie- tario. Con l’occasione, sono stati introdotti anche due nuovi articoli: il primo sul controllo contabile, che permette alla Bcc di dotarsi di ulteriori elementi di salvaguardia in fatto di controlli e verifiche sul proprio operato; l’altro che introduce la possibilità di ritornare ai soci dei benefici in base alla l16oro operatività (pratica del ristorno). Lo statuto, inoltre, regolamenta la durata in carica dei consigli di amministrazione, che diventa di tre esercizi e non più di tre anni. Questo fa propendere per l’elezione del prossimo CdA a gennaio 2006. Se, infatti, il nuovo consiglio entrasse in carica a dicembre di quest’anno, dovrebbe scadere dopo due anni, nel 2007, in quanto sarebbe in carica per uno scampolo di esercizio 2005 e, poi, per gli esercizi 2006 e 2007. Se, invece, il nuovo CdA sarà eletto a gennaio 2006, durerà davvero tre anni, ovvero per gli esercizi 2006, 2007 e 2008. Infine, con l’approvazione del nuovo regolamento elettorale, è giunto al termine il cammino per la creazione di questo strumento, di cui, fino ad oggi, la Bcc era sprovvista. L’idea è nata nell’assemblea di maggio 2004, quando fu eletta un’apposita commissione per redigerlo. Al termine dei lavori, è stata predisposta la bozza che è stata approvata nell’assemblea di domenica, e che va a regolamentare i passaggi della governance interna, compresa la composizione del consiglio di amministrazione. 18Le nuove regole mirano a tutelare entrambe le compagini sociali originarie (l’attuale Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate nasce, nel 1999, dalla fusione per incorporazione della Bcc di Buguggiate nella Bcc di Busto Garolfo). “Riguardo al territorio -spiega il presidente Silvano Caglio-, pur riconoscendo sempre alle compagini sociali originarie il ruolo di guida e di testimoni dei valori del nostro movimento, si è voluto riservare due posti a consiglieri non provenienti dalle piazze storiche. La presenza in Cda di un componente “della provincia di Milano” e di uno “della provincia di Varese”, infatti, è un segno della nostra effettiva apertura al territorio su cui andiamo ad operare”.

0 replies on “Statuto, bilancio e regolamento nell’assemblea di Malpensa Fiere”