Iva: tutti gli adempimenti sospesi per le aziende su tutto il territorio nazionale

Gli adempimenti sospesi dovranno essere pagati entro il 30 giugno 2020

Tutte le aziende italiane possono, senza l’applicazione di sanzioni né interessi, sospendere gli adempimenti IVA con scadenza compresa tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020. Vediamo nel dettaglio cosa è stato sospeso:

  • la trasmissione telematica del modello IVA 2020;
  • i ravvedimenti operosi, le richieste di rimborso del credito IVA annuale e la prestazione delle garanzie connessi ai suddetti;
  • la trasmissione telematica delle istanze per il rimborso o la compensazione del credito IVA del primo trimestre
  • l’invio della comunicazione dei dati della LIPE del primo trimestre 2020.
  • la trasmissione telematica della comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere, ossia l’esterometro relative al primo trimestre 2020 e con scadenza il 30 aprile 2020
  • l’invio dei modelli INTRASTAT, è stato comunicato dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del 20 marzo 2020 e relativamente a:
    1. i mesi di febbraio, marzo e aprile 2020, in scadenza il 25 marzo 2020, il 27 aprile 2020 e il 25 maggio 2020;
    2. il primo trimestre 2020, in scadenza il 27 aprile 2020;

Gli adempimenti sospesi dovranno essere pagati entro il 30 giugno 2020. E’ sempre possibile eseguire pagare prima del 30 giugno 2020, sia anche dopo la scadenza ordinaria, senza incorrere in sanzioni.