Tutti i bonus sulle assunzioni da sfruttare entro fine anno

Tutti i vantaggi previsti per i datori di lavoro che intendono assumere giovani, disoccupati o donne beneficiando degli sgravi

Sono una decina le forme di risparmio sulle nuove assunzioni che si possono sfruttare entro la fine dell’anno. Vediamoli assieme.

Assunzioni a tempo indeterminato under 35enni nel 2018 e under 30 dal 2019 in poi. I candidati non devono essere stati occupati a tempo indeterminato con il medesimo o con un altro datore di lavoro. L’esonero vale 3 mila euro per tre anni. Lo prevede la legge  205 del 2017, articolo 1, comma 100 e seguenti.

Assunzioni studenti che abbiano svolto presso il medesimo datore l’attività di alternanza scuola-lavoro pari almeno al 30% o periodi di apprendistato per la qualifica o in alta formazione. Incentivo di 3mila euro. Lo prevede la legge  205 del 2017.

Assunzione giovani Neet, di persone tra 16 e 29 anni senza lavoro e usciti dalla formazione. La fruizione deve avvenire entro il mese di febbraio 2020 e prevede un esonero dai contributi per un massimo di 8.060 euro per 12 mesi. Lo prevede il decreto direttoriale n. 3 del 2 gennaio 2018.

Assunzioni stabili di under35 che siano stati occupati a tempo indeterminato con il medesimo o con altro datore di lavoro. E’ previsto un incentivo triennale del 50% dei contributi per l’anno 2019-2020. Lo prevedere L. 9 agosto 2018, n. 96, articolo 1bis.

Assunzione di donne  over 50, riduce del 50% i contributi Inps e Inail per 12 mesi se il contratto è a tempo determinato e per 18 se è a tempo indeterminato. Lo prevede la Legge 92 del 2012, articolo 2.

Assunzione donne disoccupate da almeno 24 mesi offre uno sgravio contributivo del 50% per 18 mesi in caso di assunzioni con contratto a tempo indeterminato o di 12 mesi per contratti di lavoro a tempo determinato.

Assunzione persone over 50 disoccupate dal almeno 12 mesi consente, così come per il bonus donne disoccupate, di beneficiare della riduzione del 50% dei contributi per 18 o 12 mesi.

Assunzione di persone che pecepiscono la Naspi da almeno 6 mesi, è previsto per ogni mensilità pagata al lavoratore, un contributo mensile pari al 20% dell’indennità mensile residua che sarebbe stata corrisposta al lavoratore.

Assunzioni di lavoratori in Cassa integrazione guadagni straordinaria da almeno 3 mesi. L’agevolazione concessa al datore di lavoro consiste in una riduzione contributiva pari a quanto previsto per gli apprendisti, ovvero al 10% per 12 mesi e in un beneficio economico pari al 50% dell’indennità di mobilità spettante al lavoratore per 9 mesi (lavoratori fino a 50 anni), 21 mesi (lavoratori con più di 50 anni).

Assunzione genitori under 35 di figli minori legittimi, naturali o adottivi o affidatari di minori. Per le assunzioni a tempo indeterminato o per trasformazioni di contratti da tempo determinato a indeterminato è concesso al datore di lavoro un bonus assunzioni di 5 mila euro ad assunzione o trasformazione, nel limite di 5 assunzioni ad impresa o società.