Dopo gli atti vandalici del 2000 torna al suo posto la statua della Madona dul Murell a San Giorgio su Legnano

Madona dul Murell San Giorgio su Legnano
Madona dul Murell San Giorgio su Legnano
Agli inizi degli anni ’30 venne benedetta dal Cardinale Schuster.  

A fine 2020 la Madona dul Murell, una delle più venerate a San Giorgio su Legnano, è stata vandalizzata per rubare un ex voto in argento. Il vetro protettivo è stato rotto per rubare un ex-voto, un cuoricino d’argento. E’ tornata in questi giorni nella sua nicchia in via Mameli.

E’ stata restaurata da Felice Crespi.

La statua raffigura Maria Refugium Peccatorum ed ha accanto il Bambino Gesù. Sorge presso il confine meridionale, dove furono sepolti i morti delle pestilenze.

Fu portata a San Giorgio su Legnano da Felice Morelli, un tutto fare, muratore, giardiniere e agricoltore, che ne è venuto in possesso presso una casa nobile milanese e l’ha portata in paese dove ha costruito una nicchia votiva per lei.

In passato in paese veniva organizzata una festa in onore di questa Madonna votiva, che duravano tre giorni tre giorni, dal venerdì alla domenica con Santa Messa, la Processione, la ripetizione collettiva del Santo Rosario. Agli inizi degli anni ’30 venne benedetta dal Cardinale Schuster.

0 replies on “Dopo gli atti vandalici del 2000 torna al suo posto la statua della Madona dul Murell a San Giorgio su Legnano”