Le Bcc facilitano “connessioni” in una logica di “corresponsabiltà”, la Ministra Bonetti

La Ministra Bonetti all'assemblea di Federcasse - luglio 2022
"L’art.45 della Costituzione “riconosce” la funzione sociale della cooperazione senza fini di speculazione privata"

“La cooperazione – ha detto la Ministra Bonetti all’assemblea di Federcasse – si pone a pieno titolo. Perché facilita “connessioni” in una logica di “corresponsabiltà”. Ed ha dalla sua una ineguagliabile capacità di interpretare, in una chiave di prossimità, i bisogni dei territori. 

Nella sua “Lectio Cooperativa”, la Ministra Bonetti ha sottolineato come nella attuale fase di incertezza, economica sociale e di prospettive per il sistema Paese, sia necessario attivare un nuovo “convincimento comunitario” per ridare fiducia e speranza.

La Ministra ha, a questo proposito, ricordato il grande valore che assume l’art.45 della Costituzione che “riconosce” la funzione sociale della cooperazione senza fini di speculazione privata, il segno della valorizzazione di una esperienza sociale già presente nel tessuto sociale profondo del Paese e che – a maggior ragione oggi – deve poter tornare a dispiegare tutte le sue potenzialità nel contesto di una più generale “visione” di sistema Paese in chiave generativa. 

A questo proposito la Ministra ha ricordato le innovazioni (anche di lungo termine) contenute nel “Family Act” che per dispiegare tutte le sue capacità generative dovrà poter contare anche sul sistema delle banche cooperative e mutualistiche. “Dobbiamo solo sintonizzarci sui nostri desideri – ha concluso la Ministra – e capire che se avremo il coraggio della speranza, questi potranno diventare gli obiettivi concreti delle nostre azioni”.