Con l’avanzo di bilancio riducono le tasse del 5%. Succede a Casorate Sempione

Con la crisi prima del Covid e adesso della guerra hanno deciso di dare un aiuto a tutti i loro cittadini

L’annuncio è stato dato durante l’ultimo consiglio comunale. L’avanzo di bilancio sarà destinato alla riduzione delle tasse comunali. Il provvedimento dovrebbe portare a un risparmio del 5% per i cittadini.

L’avanzo di bilancio consiste in un milione 800mila euro.  Per arrivare a questo risultato il Comune ha lavorato molto sui suoi conti, sulle voci di spesa e su tutto il bilancio. “Il lavoro fatto sulla spesa ha consentito di sostenere tutto la domanda di servizio, rispettando tutti i parametri di bilancio”.

L’avanzo di un milione e 8mila euro, “al netto degli accantonamenti di legge, consente nuove disponibilità per potenziali investimenti per 500mila euro”.

La buona gestione contabile ha portato anche

  • alla riduzione dei residui, «vera zavorra per tutti gli enti, ridotti nel 2021 del 23% medio».
  • al «miglioramento degli indici di pagamento: il Comune, nel 2021, ha pagato mediamente a 14 giorni contro i 30 stabiliti come target di virtuosità.

La Tari sarà ridotta, grazie alla politica di revisione delle superfici e delle utenze, oltre che al lavoro metodico sul recupero dell’evasione. Operazioni che «hanno consentito, malgrado un aumento marginale dei costi, di determinare tariffe Tari per il 2022 con una riduzione media del 5% per le utenze domestiche e del 6% per quelle aziendali.

I dati sono stati presentati in consiglio comunale dalvicesindaco Carlo Demolli, delegato al Bilancio per il Comune.