Varese: la chiesa ucraina si mobilita per raccogliere farmaci ed alimenti

La raccolta è prevista per domenica 6 marzo

La chiesa ucraina si prepara a raccogliere aiuti da inviare in Ucraina attraverso la Caritas Ucraina: « Ci chiedono soprattutto farmaci e alimenti sia per i civili sia per i militari – racconta ancora Padre Vladimiro – il prossimo 6 marzo apriremo le nostre chiese per raccogliere donazioni da spedire. Attiveremo anche un conto dove raccogliere donazioni per sostenere la popolazione».

La situazione in Ucraina è grave e c’è bisogno dell’aiuto di tutti.

L’esercito di Mosca ha lanciato l’attacco in Ucraina da tre direzioni: da Nord, dal confine bielorusso verso Kiev, da Est dalle repubbliche separatiste del Donbass, e da Sud dalla Crimea annessa alla Russia nel 2014 verso Mariupol e Odessa.

In Europa potrebbero arrivare migliaia di migranti. In Polonia si stanno approntando i centri di accoglienza. Al momento stanno arrivando donne e bambini in prevalenza. I polacchi parlano di un milione di profughi, gli americani di cinque. Al momento la maggior parte degli uomini, usi assicura che la famiglia sia in sicurezza, e tornano da dove sono partiti per combattere.