Partiamo alla riscoperta della via Francisca del Lucomagno

Provincia di Varese e Trenord firmano un accordo di collaborazione per la promozione della via Francisca del Lucomagno

Non si fermano le attività di promozione della Via Francisca del Lucomagno, il cammino storico medievale che  oltrepassando il Canton Ticino e attraversando il territorio della provincia di Varese arriva a Pavia.

Stiamo parlando  del tratto italiano della Via Francisca del Lucomagno perché il percorso nella sua interezza parte 375 chilometri a monte, a Costanza in Germania. Attraverso il Canton San Gallo, il Liechtenstein, il Canton Grigioni e il passo del Lucomagno a cui deve il nome, giunge in Ticino per entrare in Italia al confine con il Lago Ceresio. Proprio dal piccolo comune di Lavena Ponte Tresa parte il percorso che in otto tappe giunge a Pavia e arriva alla tomba di Sant’Agostino nella basilica di San Pietro in Ciel d’oro. Nella antica capitale Longobarda, la Via Francisca si unisce alla Via Francigena, offrendo la possibilità ai pellegrini di proseguire il viaggio sino a Roma, la Città eterna.

La Provincia di Varese, tra i protagonisti del progetto di riscoperta e valorizzazione del cammino, insieme a Regione Lombardia e altri partner tra cui 49 comuni, ha rinnovato di recente l’accordo di collaborazione con Trenord. L’accordo prevede una sconto del 10% sulla tariffa del biglietto del treno per i pellegrini che utilizzeranno le tratte Trenord per portarsi sul cammino.

“Abbiamo ritenuto opportuno rinnovare per altri due anni l’accordo con Trenord visto il successo che la via sta riscuotendo: sono sempre di più i turisti, camminatori e pellegrini che, con grande senso di attenzione nei confronti dell’ambiente, privilegiano la mobilità dolce e la sostenibilità e scelgono di percorrere le tappe del “nostro” cammino. In un momento in cui anche l’emergenza sanitaria ha contribuito all’aumento del turismo di prossimità verso i beni storici, architettonici e ambientali del nostro territorio, il piccolo incentivo costituito dallo sconto potrà incrementare ulteriormente questo tipo di presenze”. Così si esprime sulla bontà dell’accordo Alessandro Fagioli,  vice presidente e consigliere delegato alla Cultura della provincia di Varese e presidente del Tavolo di Coordinamento tra gli Enti.

“E non solo – continua Fagioli –la convenzione, con tutte le attività di comunicazione che saranno messe in campo da un partner prestigioso come Trenord, ci permetterà di valorizzare e far conoscere ulteriormente il territorio dal punto di vista culturale e turistico e di fornire uno stimolo all’economia locale e all’occupazione, penso in particolare al settore della ristorazione, della ricettività e dell’ospitalità fortemente colpiti dalla crisi economica”.

INFO UTILI

Per tutti i clienti Trenord, in possesso della Credenziale del Pellegrino (richiedibile attraverso i canali ufficiali della Provincia di Varese oppure online sul sito www.laviafrancisca.org), sconto del 10% sull’acquisto del biglietto per le tratte ferroviarie lungo la parte lombarda della Via Francisca, da cui sarà poi possibile proseguire il percorso a piedi lungo il cammino.

Inoltre le seguenti biglietterie, interessate dal percorso della Via Francisca, potranno apporre il timbro della tappa sulla Credenziale del Pellegrino:

– Varese FS;
– Varese FN;
– Busto Arsizio FS;
– Busto Arsizio FN;

Validità e utilizzo
Il biglietto ferroviario scontato del 10% potrà essere acquistato per ora solo nelle biglietterie di Varese FS, Varese FN, Busto Arsizio FS e Busto Arsizio FN, soltanto esibendo la propria Credenziale del Pellegrino; una volta obliterato, ha validità di 3 ore per le tratte entro i 50 km, 6 ore per le tratte tra i 51 e 200 km, 24 ore per le tratte sopra i 200 km.

Il Pellegrino deve sempre poter esibire al personale di controlleria il biglietto e la Credenziale, se sprovvisto di solo uno dei due è considerato sprovvisto di un valido titolo di viaggio.

Lo sconto si applica solo sulle tratte comprese fra le stazioni interessate per viaggi in 2° Classe sui treni Trenord (no Malpensa Express).

In caso di bici al seguito va acquistato il supplemento bici a tariffa ordinaria. Il biglietto non è rimborsabile. Lo sconto del 10% è cumulabile esclusivamente con la riduzione ragazzi del 50%. I gruppi superiori alle 10 persone devono preventivamente rivolgersi all’Ufficio Gruppi di Trenord, compilando e inviando l’apposito modulo, scaricabile da www.trenord.it/gruppi, all’indirizzo mail comitive@trenord.it.

La promozione è valida fino al 31 dicembre 2022.

Come arrivare
Le tratte interessate, per cui è applicabile la tariffa scontata, sono comprese tra le seguenti stazioni:
– Busto Arsizio FN
– Busto Arsizio FS;
– Castellanza;
– Gazzada-Schianno;
– Varese-Casbeno;
– Varese FN;
– Varese FS;
– Venegono Superiore-Castiglione Olona;

Per saperne di più
www.laviafrancisca.org