Piccole aziende e partite Iva: dalla Lombardia 54,5 milioni a fondo perduto

Le agevolazioni consistono nella concessione di un contributo a fondo perduto una tantum a titolo di indennizzo per la situazione di particolare disagio, senza vincolo di rendicontazione di spese connesse.

Si chiama Sì Lombardia ed è una misura messa in campo dalla regione per sostenere le microimprese e i lavoratori autonomi con partita IVA individuale non iscritti al Registro delle imprese, che sono stati particolarmente colpiti dalle restrizioni imposte dal contenimento del contagio del Covid-19.

Le agevolazioni consistono nella concessione di un contributo a fondo perduto una tantum a titolo di indennizzo per la situazione di particolare disagio, senza vincolo di rendicontazione di spese connesse. La dotazione finanziaria complessiva è di 54,5 MLN. euro.

Per richiedere il contributo, il requisito è che i beneficiari abbiano avuto un calo di fatturato di almeno un terzo da misurare sul periodo marzo-ottobre 2020, confrontato con il medesimo periodo marzo-ottobre 2019.

Quanto si può richiedere

L’entità del contributo per le microimprese varierà da un minimo di 1000 a un massimo di 2000 euro. Per quanto riguarda i lavoratori autonomi con partita iva non iscritti al Registro delle imprese oggetto il contributo è pari a 1000 euro

Tempistiche e modalità di richiesta del contributo

Le domande, da presentare online, sono previste per le:

  • microimprese dal 23-27 novembre (con pagamento del dovuto entro il 31 dicembre)
  • partite IVA individuali dall’11-15 gennaio (con pagamento entro il 24 gennaio)

IMPORTANTE:

  1. per presentare la domanda di contributo la microimpresa deve avere un profilo attivo su bandi online. Le istruzioni per la registrazione preventiva su bandi online sono dettagliate al punto C.1.c dell’avviso 1.
  2. è necessario verificare con attenzione l’IBAN perchè in caso errore di digitazione la domanda sarà invalida e non potrà essere fatta alcuna correzione
  3. si suggerisce di utilizzare SPID-Sistema di Identità Digitale o TS/CNS–Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi per l’accesso a bandi online poiché in questo modo non occorre firmare digitalmente la domanda.