Come verificare il proprio codice fiscale: nuovo servizio dell’Agenzia delle Entrate

Il servizio è disponibile fino al 30 aprile 2020.

L’Agenzia delle Entrate permette periodicamente di verificare il proprio codice fiscale. Il servizio permette di verificare l’esistenza e la corrispondenza tra un codice fiscale e i dati anagrafici di un soggetto, confrontando i dati inseriti con quelli registrati in Anagrafe tributaria. Questa consultazione con accesso libero è stata disposta dal decreto legge n. 78 del 2010 (articolo 38, comma 6, primo paragrafo del dl 78/2010 – pdf convertito con modificazioni dalla legge 122/2010). Il servizio è disponibile fino al 30 aprile 2020. Il servizio è erogato via PEC (Posta Elettronica Certificata)

Attenzione. Possono accedere al servizio solo i soggetti che abbiano inviato all’Agenzia delle Entrate le comunicazioni obbligatorie per l’anno precedente la richiesta di verifica.

Vediamo assieme quali servizi sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Verifica codice fiscale di persona fisica o di soggetto diverso da persona fisica

Per eseguire la verifica occorre inserire il codice fiscale del soggetto. Se il soggetto è correttamente registrato in Anagrafe tributaria, il messaggio di risposta è “Codice fiscale valido”. Il servizio verifica anche la validità di un codice fiscale provvisorio numerico attribuito a una persona fisica. Il servizio non consente di verificare la validità di una partita Iva.

Verifica e corrispondenza tra il codice fiscale e i dati anagrafici di una persona fisica

Il servizio verifica la validità e la corrispondenza tra un codice fiscale e i dati anagrafici completi di una persona fisica, attraverso il collegamento con l’Anagrafe tributaria. Per eseguire la verifica occorre indicare negli appositi campi il codice fiscale e i dati anagrafici completi del soggetto.
La verifica di corrispondenza viene effettuata per esatta coincidenza di tutti i caratteri inseriti con quelli registrati in Anagrafe tributaria. Se vi è corrispondenza il messaggio di risposta è “Dati validi”. L’applicazione verifica anche la validità e la corrispondenza tra un codice fiscale provvisorio numerico e i dati anagrafici completi di una persona fisica.

Verifica e corrispondenza tra il codice fiscale e la denominazione di un soggetto diverso da persona fisica

Il servizio verifica la validità e l’esatta corrispondenza tra un codice fiscale e la denominazione di un soggetto diverso da persona fisica, attraverso il collegamento con l’Anagrafe tributaria. Per eseguire la verifica occorre indicare negli appositi campi il codice fiscale e l’esatta denominazione del soggetto.
La verifica di corrispondenza viene effettuata per esatta coincidenza di tutti i caratteri inseriti con quelli registrati in Anagrafe tributaria. Se vi è corrispondenza il messaggio di risposta è “Dati validi”. Il servizio non consente di verificare la validità di una partita Iva.

Info e assistenza: l’Agenzia delle Entrate offre un servizio di assistenza telefonica al numero verde 800.863.116 per la soluzione di problemi tecnici o di carattere generale relativi all’utilizzo dell’infrastruttura SID. Il servizio di assistenza è attivo dalle ore 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì ed il sabato dalle 8:00 alle 14:00 (con esclusione delle festività nazionali).