Contanti: scattano nuovi controlli sopra 10.000 euro mensili e per operazioni da 1.000 euro

Queste le ultime novità della normativa antiriciclaggio.

Nuovi controlli sono i previsti dalla normativa antiriciclaggio e dal piano di lotta all’ evasione fiscale. Dal prossimo primo settembre Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate potranno vedere e mettere sotto operazione preventiva tutte le operazioni pari a 1.000 euro e tutti coloro, aziende o privati, che movimentano più di 10.000 euro mensili in contanti.

Queste le ultime novità della normativa antiriciclaggio.  L’ Unità informazione Finanziaria (Uif) della Banca d’ Italia ha stabilito che banche, Poste ed istituti di credito dovranno trasmettere “le comunicazioni nel caso di superamento dei limiti di 10.000 euro mensili relativi a prelievi o versamenti di denaro contante, anche qualora relativi a singole operazioni di importo unitario pari o superiore a 1.000 euro”.

La Banca d’Italia stima che in Italia ci sia un’evasione fiscale pari a 100 miliardi di euro. In Italia oltre l’ 86% delle operazioni in Italia vengono pagate in contanti, in Svezia siamo al 20%.

Non c’è da temere nulla se le operazioni sono lecite e giustificabili. Si spera in questo modo di fare emergere alla luce del sole quanto più nero possibile.