Colonnine di ricarica private per auto elettriche: detrazione al 50% fino a 3mila euro

Agevolazione da marzo 2019 a dicembre 2021 anche per installazioni in condominio.

Le spese sostenute per l’istallazione di colonnine domestiche per la ricarica di veicoli elettrici beneficiano di una detrazione fiscale del 50% delle spese sostenute dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 relative all’acquisto e alla posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicolialimentati ad energia elettrica, inclusi i costi iniziali per la richiesta di potenza addizionale fino ad un massimo di 7 kW. La detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 3.000 euro.

Per accedere all’agevolazione le infrastrutture di ricarica devono essere dotate di uno o più punti di ricarica di potenza standard non accessibili al pubblico. Ciò significa che sono agevolate le colonnine poste a servizio di condomini o delle singole abitazioni.

Per fare una esempio: se per installare una colonnina a casa spendete un totale di 3.000 euro potrete detrarre fino a 1.500 euro risparmiando sulle tasse 150 euro l’anno per dieci anni. Nel caso spendiate di più il massimo su cui calcolare le detrazioni sono sempre 3.000 euro.

Le stesse detrazioni si applicano anche a infrastrutture installate sulle parti comuni di edifici condominiali come per esempio box o parcheggi privati.