Aperto il bando per valorizzare i piccoli borghi della Lombardia

A disposizione 880mila euro per promuovere le "piccole perle di bellezza" della Regione

Promuovere e valorizzare le “piccole perle” della Lombardia: borghi, enti, città d’arte. Questo il fine del bando ‘Viaggio #inLombardia’ approvato dala Regione e consultabile sul suo sito istituzionale nella sezione ‘bandi ‘(www.regione.lombardia.it). La misura è stata presentata su proposta dell’assessora al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni.
“La Lombardia”, ha spiegato lassessora, “è ricca di piccoli borghi, vere e proprie perle artistiche, culturali e paesaggistiche, che meritano di essere valorizzate. Spesso si tratta di località ai margini dei circuiti turistici classici, che invece possono offrire tanto al viaggiatore, come la riscoperta delle tradizioni e percorsi enogastronomici golosi. Dai borghi di montagna ai laghi, dalle colline sino alle città d’arte, la Lombardia ha un enorme potenziale di attrattività turistica che può e deve essere ulteriormente esaltato”.

La dotazione finanziaria complessiva è di 880mila euro, suddivisa in due linee: linea borghi, con 400mila euro destinati a comuni lombardi con numero residenti inferiore o pari a 15mila abitanti; linea aggregazioni, con 480mila euro destinati a partenariati composti da almeno due enti locali lombardi. Le domande potranno essere presentate a partire dal 4 febbraio sino al 25 febbraio 2019, esclusivamente via Pec, all’indirizzo turismo_moda@pec.regione.lombardia.it.