Le tasse locali si possono pagare in tabaccheria

Sono oltre 48.000 esercizi dei tabaccai associati in tutta Italia, abilitati al pagamento delle tasse locali.

La rete delle tabaccherie diventa operativa per il pagamento dei servizi di riscossione dei tributi locali, garantendo una capillarità, flessibilità d’orario e affidabilità per l’utente unica rispetto ad ogni altro sistema di pagamento. Da quando le tabaccherie sono diventate anche esattorie, la vita di molti cittadini è più semplice perché si possono evitare infinite code in posta e vengono erogati diversi servizi in un solo esercizio.

È uno dei primi frutti dell’accordo tra Novares ( www.novares.it), società del gruppo FIT (Federazione Italiana Tabaccai), concessionaria abilitata alla riscossione dei tributi locali, e Kibernetes (www.kibernetes.it), azienda da quaranta anni al fianco degli enti pubblici con soluzioni complete in ambito software e consulenziale.

Come Kibernetes confermiamo di voler crescere nel settore della finanza locale: un obiettivo che perseguiamo anche mediante partnership con realtà che condividono la nostra stessa visione, con un alto potenziale di sviluppo in termini di business” spiega Giorgio Girardi, amministratore delegato di Kibernetes.

“Sono esattamente queste le caratteristiche che contraddistinguono l’accordo odierno, con un partner accreditato e estremamente solido, grazie alla proprietà del Gruppo FIT (Federazione Italiana Tabaccai)” conclude Girardi.

Kibernetes sosterrà la soluzione Novares presso i propri clienti/committenti, qualora si rilevasse la necessità da parte dell’ente di esternalizzare le modalità di riscossione delle proprie entrate tributarie, sia spontanee che coattive e di utilizzare i servizi di supporto dei sistemi evoluti di incasso che si avvalgono della rete delle tabaccherie.

Novares promuoverà i servizi Kibernetes di consulenza organizzativa, normativa e metodologica, destinati all’area finanza locale degli enti pubblici. In particolare Novares proporrà Kibernetes per tutte le attività di affiancamento nella riscossione dei tributi e nella lotta all’evasione e all’elusione fiscale, come la bonifica e l’aggiornamento delle banche dati, la razionalizzazione delle banche dati finalizzata a consentire il corretto assoggettamento degli immobili presenti nel territorio, l’approfondimento e l’affiancamento nella redazione degli atti normativi e la gestione dei servizi al cittadino.

Novares inoltre proporrà i consulenti Kibernetes per la gestione delle attività operative in outsourcing, come l’elaborazione dei dati delle dichiarazioni, l’attività di bollettazione, il front office, la gestione stra-giudiziaria e l’esame dei ricorsi tributari.

L’accordo odierno si colloca nell’ambito delle strategie di crescita nell’ambito dell’area della finanza locale, perseguite da Kibernetes in questi ultimi anni, in particolare nell’area dei servizi.