Verso la Thailandia: da Milano e Varese export per 389 milioni

Un business che vale circa un miliardo di euro in un anno di interscambio. Buone notizie per le nostre aziende.

Lombardia e Thailandia: un business che vale circa un miliardo di euro in un anno di interscambio, +20% tra il 2015 e il 2016. La Lombardia con 563 milioni di euro di import cresce del 19% e con più di 440 milioni di euro di export, cresce del 20%. Varese e provincia contribuiscono con 68 milioni. Tra i settori che pesano di più in Lombardia negli scambi con la Thailandia troviamo i prodotti delle attività manifatturiere (550 milioni di import e 438 milioni di export) e i prodotti dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca (12 milioni di import).

Milano pesa il 57,1% dell’import lombardo e il 43,7% dell’export: con oltre 321 milioni di euro di import cresce del 25,1% e con più di 192 milioni di euro di export, cresce del 16,6%. Tra le altre province più attive si distinguono: nell’import Monza con 121 milioni, Como con 30 milioni e Bergamo con 22 milioni e nell’export Varese con 68 milioni, Bergamo con 47 milioni e Monza con 37 milioni. Cremona è quella che cresce di più: +397,4% l’import, +232,6% l’export.  Dati da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Istat negli anni 2016 e 2015.