Bcc e Aperitivi in Concerto un brindisi con il tutto esaurito

57Il tutto esaurito come misura dell’affluenza, la lancetta dell’applausometro issata a perpendicolo come termometro del gradimento: è il grafico descritto, sugli assi quantità e qualità, dagli aperitivi in concerto, la domenica mattina consacrata alle sette note per il secondo anno consecutivo targata Bcc. Non una stecca, non una stonatura nell’edizione numero sei degli aperitivi di casa nella sala Ratti di Legnano. Musicisti di grande livello, pubblico variegato e competente: la Bcc e l’assessorato alla Cultura del Comune di Legnano hanno fatto ancora centro. Il duetto che aveva convinto nella scorsa edizione ha bissato un successo che, anche in presenza di una manifestazione avviata e di livello, non si può mai dare per scontato. La ricchezza della proposta, con programmi che spaziano dalla musica rinascimentale ai tanghi di Piazzolla, non ha disorientato il pubblico, anzi: la varietà si è imposta come formula vincente degli aperitivi; il mix di madrigali, sonate, suite e preludi, shakerato ad arte dagli interpreti che si sono susseguiti sul palco della sala Ratti, ha incontrato il gusto degli spettatori, di una platea sempre ben assortita. Se negli anni gli aperitivi, infatti, si sono conquistati uno zoccolo duro di fedelissimi, a ogni stagione se ne “catturano” di nuovi, specie giovani. Non solo la delizia del palato di chi abitualmente deliba musica di qualità, quindi, ma la conquista di nuovi appassionati, questo l’effetto degli aperitivi: la domenica mattina a Legnano centro non è più soltanto la passeggiata entro i confini dell’isola pedonale, il rito del caffè o del brindisi che stuzzica l’appetito. C’è un altro appuntamento che chiama a raccolta in media 200 persone; e in sala Ratti, ormai è risaputo, bisogna arrivare presto per aggiudicarsi i posti migliori, anche con un anticipo di mezz’ora. E, detto fra noi, ne vale la pena.

 

0 replies on “Bcc e Aperitivi in Concerto un brindisi con il tutto esaurito”