Dispersione scolastica in calo in Lombardia

scuola biblioteca unione
Obbiettivo: raggiungere il 9% entro il 2030
Continua a scendere il numero di studenti che si allontanano dalla scuola in Lombardia. È quanto emerso dal convegno ‘Dispersione scolastica, dati, modelli e strategie di prevenzione e contrasto’ organizzato nell’ambito della ‘Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza 2023’.
“Eravamo già a un livello più basso della media nazionale. Ora siamo al 9,9% – ha spiegato l’assessore Simona Tironi (Istruzione, Formazione e Lavoro) ed Elena Lucchini (Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità) – non lontani dall’obiettivo europeo del 9% da raggiungere entro il 2030. Non possiamo comunque sederci sugli allori, ed è per questo che continuiamo a investire risorse ed energie su questo tema”.
“Non solo attraverso queste misure, ma anche attraverso altri interventi, quasi 3 milioni di euro stanziati per il tramite delle ATS, stiamo facendo degli interventi e progetti sui vari territori coinvolgendo soprattutto le prefetture, anche per andare a contrastare i fenomeni degli atti di vandalismo, delle baby gang, cercando di promuovere la legalità. Quindi ci stiamo muovendo soprattutto con le istituzioni, anche a livello locale, gli enti territoriali, con tutta la rete, delle associazioni del volontariato, scuole e oratori compresi. E’ un lavoro congiunto fatto in sinergia per cercare di fronteggiare un fenomeno sempre più crescente e preoccupante sul quale chiaramente tutti insieme come rete territoriale dobbiamo cercare di fronteggiare e intervenire prontamente”.
Negli anni si è verificata una progressiva diminuzione del tasso di dispersione scolastica. In Lombardia è passato dal 13,3% del 2018 al 9,9% del 2022 (Eurostat). Un dato che si attesta su valori più bassi di quello medio nazionale.
0 replies on “Dispersione scolastica in calo in Lombardia”