Familiari con demenza: da Gavirate un numero d’emergenza

Tutte le altre attività di Progetto Rughe sono momentaneamente sospese, salvo comunicazione di attivazione di eventuali servizi online.

Un aiuto concreto per condividere la sofferenza di chi ci convive. Con il Covid tutte le attività del Progetto Rughe di Gavirate  sono state sospese, ma i volontari hanno voluto mettere a disposizione il loro tempo comunque. Si possono contattare al seguente numero di telefono: 366 6547422, se si ha bisogno di un conforto, si un suggerimento, di informazioni su come trattare i propri cari.

Nel 2005 l’American Alzheimer Association ha pubblicato i 10 campanelli di allarme per la malattia di Alzheimer:

  1. andare in confusione ed avere dei vuoti di memoria,
  2. non riuscire più a fare le cose di tutti i giorni,
  3. faticare a trovare le parole giuste,
  4. dare l’impressione di avere perso il senso dell’orientamento,
  5. indossare più abiti, uno sopra all’altro, come se non si sapesse vestire,
  6. avere problemi con il conteggio dei soldi,
  7. riporre gli oggetti in posti inconsueti,
  8. avere sbalzi d’umore senza motivo,
  9. cambiare carattere,
  10. avere meno interessi e meno spirito d’iniziativa

Avere a che fare con un familiare che soffre di demenza è estremamente difficile. E’ facile sentirsi soli, le difficoltà da affrontare ogni giorno, grandi o piccole, sono tante, tantissime, e portano allo sfinimento chiunque.

Se avete bisogno d’aiuto o anche solo di essere ascoltati non esitate a chiamare. Risponde il progetto rughe.