Banca d’Italia e Federcasse: prosegue il dialogo per la semplificazione

Rispetto per la specificità dei gruppi delle Bcc

 “Il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco – nell’ambito dell’intervento odierno all’Assemblea annuale dell’Associazione Bancaria Italiana – ha dedicato particolare attenzione alle BCC e ai Gruppi bancari cooperativi, evidenziando i risultati già conseguiti mediante il coordinamento delle Capogruppo Iccrea Banca e Cassa Centrale Banca, confermando la disponibilità a proseguire nel dialogo con Federcasse e le stesse Capogruppo. Dialogo che ha consentito di apportare alcune semplificazioni alla regolamentazione esistente e che potrà aiutare la ricerca, che riteniamo necessaria, di nuovi punti di equilibrio sia normativi sia di approccio di vigilanza”. 

Così il Presidente di Federcasse, Augusto dell’Erba, a conclusione della Assemblea dell’ABI e nello specifico dei passaggi dedicati dal Governatore Visco al sistema del Credito Cooperativo. 

Da parte del Presidente di Federcasse apprezzamento per la sottolineatura che “la Banca d’Italia non smetterà di seguire questi intermediari” al fine di contribuire “ad assicurare che l’esercizio della vigilanza prudenziale sulle BCC affiliate ai gruppi sia rispettosa delle specificità riconosciute a tali intermediari dalla normativa nazionale, preservando inoltre, per quanto possibile, criteri di continuità interpretativa e applicativa rispetto al passato”.