Nuovi sistemi di sicurezza per conti correnti e pagamenti on line

Tutte le misure previste per legge dall'Europa, che devono essere attuate dal prossimo anno

Il metodo si basa sostanzialmente sull’impiego dell’app bancaria da installare sullo smartphone, alla quale sarà inviata una richiesta di conferma da parte del nostro istituto di credito ogni qual volta procediamo a un pagamento tramite POS. La convalida a quel punto dovrebbe ricevere il via libera attraverso una verifica su dati biometrici della nostra identità, che potrà avvenire o tramite il riconoscimento facciale o l’impronta digitale.

L’obbiettivo della legge è offrire sempre maggiore sicurezza.

Il nuovo sistema di controllo non riguarderà però soltanto i pagamenti con le carte di credito o bancomat da terminale, ma anche l’accesso diretto ai conti online, i nuovi servizi di spesa offerti nel settore dell’e-commerce e shopping online da parte di banche e nuovi operatori di mercato.

I nuovi ambiti di applicazione del PSD2, il nuovo sistema di autenticazione forte,  interessano principalmente:

  • i servizi di disposizione di ordini di pagamento online (Payment Initiation Services – PIS) che consentono di avviare un pagamento online tramite un prestatore di servizi di pagamento diverso da quello presso il quale si detiene il conto corrente;
  • i servizi di informazione sui conti di pagamento online (Account Information Services – AIS) in base ai quali si possono ottenere informazioni aggregate su uno o più conti online aperti anche presso istituti diversi;
  • i servizi di conferma disponibilità fondi previsti nel caso di pagamenti effettuati con carte di debito emesse da un operatore diverso rispetto a quello presso il quale si detiene il conto (cioè il CISP)