Cessione del credito 110% possibile anche per gli incapienti

Lo specifica una nota del Decreto Rilancio

Nelle note del decreto rilancio è specificato che il beneficio previsto per la detrazione del 110% spetta sempre per l’intero ammontare, secondo il piano di fruizione (in cinque o dieci anni)  a condizione del rispetto degli altri requisiti previsti per il riconoscimento dell’agevolazione, quindi anche per chi non ha capienza per la detrazione nel suo reddito. E’ specificato che la cessione del credito è possibile anche con riferimento alle detrazioni spettanti per le spese effettuate negli anni 2020 e 2021, sulla base della legislazione previgente al Decreto Rilancio.

Nei commenti all’ articolo sulla cessione della detrazione si fa inoltre riferimento al fatto che che risultano “pagabili” i crediti di imposta per i quali l’intero importo è rimborsato al beneficiario in qualunque caso, anche quando il credito eccede il debito fiscale del contribuente.

I crediti d’imposta pagabili sono, per la pubblica amministrazione, obbligazioni non soggette a circostanze eventuali. I crediti d’imposta pagabili sono classificati come spesa della p. a. e registrati come tali per il loro importo totale.