I Panettoni di Rescaldina serviranno per creare una sala multisensoriale al centro disabili

Sono in vendita da 4 euro cadauno in molti negozi del centro, sanno venduti anche in piazza il 15 dicembre a Rescaldina e il 22 a Rescalda.

Non è solo un dolce di Natale, è un modo per aiutare i ragazzi disabili. Il Natale non è solo consumismo è anche solidarietà, come dimostra questa bella iniziativa di Rescaldina. A fronte della donazione di almeno 4 euro, si potrà portare a casa un panettone e contemporaneamente finanziare la creazione di una sala multisensoriale al centro disabili di Rescaldina. Si tratta di uno spazio capace di stimolare tutti e cinque i sensi per creare per la persona che la vive la situazione ideale. In una stanza multisensoriale troviamo, oltre a effetti luminosi, colori, suoni, musiche rilassanti e profumi anche tubi a bolle, proiettori di immagini, fibre ottiche, pavimenti, soffitti, pareti colorati… un mondo di stimolazioni che sappiano mettere a proprio agio, tranquillizzare ed insieme stimolare i sensi.

La nuova stanza del Centro Diurno Disabili sarà aperta anche al territorio realizzando così l’integrazione che vede il Centro come una parte importante del paese.

Si potranno trovare i panettoncini nella piazza di Rescaldina il 15 dicembre e a Rescalda il 22 dicembre oppure presso Agricola Longoni, Cinzia Style, Erboristeria del Corso, Grimoldi Fiori e Piante, Hair Point Parrucchieri, Hobby Moda, Il filo di Elisa, La Confetteria Creativa, La vecchia bottega, Libertà di Stampare, Macelleria Vismara, Max Pizza, Oltre l’Immagine, Pasticceria Pinci, Pastificio Mantovano, Pescheria Corallo, Piccole Cose, Pink Panther, Shampooologia, SplendorPan, Tabaccheria Rampinini, Trattoria Vira.