Parabiago contro la vendita di sigarette ai minori: in campo la polizia locale

Sei agenti (tre in divisa e tre in borghese) hanno controllato che in città non venissero vendute sigarette ai minori, come prevede la legge.

Il Comando della Polizia Locale di Parabiago non ha perso tempo e, dopo aver ricevuto segnalazioni in merito alla rivendita di tabacco a persone minorenni, da qualche giorno sei agenti (tre in divisa e tre in borghese) hanno controllato e verificato la violazione della legge (dlg 6/2016 art.24) in due tabaccherie su tre.

“L’azione della Polizia Locale è lodevole, soprattutto per la tempestività dell’intervento -afferma il Sindaco Raffaele Cucchi- Un segnale forte di prevenzione e tutela della salute dei minori, oltre che di controllo nel rispetto della normativa in vigore. Un plauso e un ringraziamento all’Ufficiale Angelo Imperatori che ha coordinato l’indagine e agli agenti in servizio per l’azione di questa mattina, nota di un’attenzione quotidiana alla nostra sicurezza.”.

In questi casi la legge prevende sanzioni amministrative pecuniarie, ma anche accessorie e, in caso di recidiva, fino alla revoca della licenza.

Queste le parole dell’Assessore alla Sicurezza Barbara Benedettelli che loda l’azione intrapresa dal Comando di Polizia Locale: “Ci sono ragazzi che iniziano a fumare già a 10 anni e nella fascia tra i 13 e 15 anni, fuma un ragazzo su 5 (fonte: ‘Indagine sui Giovani e il Tabacco 2018’ promossa dall’Ufficio regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità). Parabiago non è esente dal fenomeno, solamente, come accade in altre città, si tollera o si sottovaluta il rischio di salute che la nicotina può provocare soprattutto in giovane età. Il controllo avviato dal Comando di Polizia Locale ci richiama, invece, al rispetto di una legge pensata per tutelare i minori superando l’indifferenza che spesso l’opinione pubblica manifesta nell’osservare questo fenomeno. Ci auguriamo che questo possa essere una modalità per prevenire ed evitare la vendita di sigarette a minori.”.