Donne in azienda a Nosate il primato del milanese

La classifica stilata dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi vede i piccoli centri in prima fila. Legnano solo al 31° posto.

Sono i piccoli centri i luoghi dove le donne fanno maggiormente impresa. A Nosate spetta il primato del milanese con il 30%, lo segue Besate con il 24,7%. Nell’altomilanese a distinguersi è  San Vittore Olona con 137 imprese femminili su un totale di 569 aziende attive, corrispondente a una percentuale del 24,1%, terzo nel milanese nelle classifica stilata dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi, relativa a tutta l’area metropolitana.

Le città più grandi, anche per i numeri più elevati sono indietro in questa classifica.  Legnano si trova al 31° posto in classifica, dopo Rho (19,9%), con una percentuale del 19,8%, avendo 1.015 aziende femminili e 4.101 maschili. Le imprese in rosa hanno lo stesso peso (19,8%) a Cerro Maggiore, dove le aziende femminili sono 179 su un totale di 903 aziende attive in paese. Scende, di poco, la percentuale a Parabiago (19,5%,) che conta 2.069 realtà, di cui 404 legate all’imprenditoria femminile.

A Busto Garolfo le imprese attive sono 860, di cui 161 “rosa” (18,7%), a Nerviano 1.086, di cui 202 femminili (18,6%), mentre a San Giorgio su Legnano la percentuale è del 17,7% con 67 aziende femminili e 312 maschili. Più in fondo nella classifica troviamo anche Rescaldina con le sue 765 aziende attive, di cui 127 di donne (16,6%), e infine Canegrate con 101 aziende in rosa su 620 (16,3%).