Strage di Barcellona: su paypal il conto per aiutare i figli di Bruno Gulotta

Su paypal un conto per aiutare la famiglia di Bruno Gullotta, ucciso nell'attentato terroristico di Barcellona

Il Legnanese non si dimentica dei suoi morti e dei loro famigliari. Dopo il lutto cittadino per la morte di Bruno Gulotta nella strage di Barcellona, i colleghi di lavoro lavoro di Bruno hanno deciso di aprire un conto per aiutare la sua famiglia, la compagna e di figli piccolissimi, scampati per un pelo all’attentato. Il conto è a Roberto Buonanno e non di Bruno, ma non è una truffa. I colleghi hanno deciso di sfruttare non disturbare la famiglia e di aprire un conto a nome del country manager dell’azienda. Lo trovate qui: https://www.paypal.me/famigliabrunogulotta.

I colleghi avvertono tutti di non rispondere a mail che richiedono denaro per Bruno sono una truffa, già denunciata alla polizia postale, l’unico modo per donare è andare sulla pagina dedicata di paypal.

Bruno Gulotta, 35 anni, residente a Legnano e responsabile marketing e vendite del sito specializzato in tecnologia Tom’s Hardware è uno dei due italiani falciati dal furgone killer che ieri ha ucciso 14 persone sulla Rambla di Barcellona. La compagna e due figli, che erano con lui, sono rimasti illesi.