Un aiuto agli artigiani per pagare gli interessi dalla Lombardia

Regione Lombardia lancia un bando per le imprese artigiane per il finanziamento a fondo perduto degli interessi

Regione Lombardia ha deciso di puntare per la crescita competitiva delle imprese anche in funzione anti‐crisi è potenziare le garanzie delle quali le imprese necessitano per accedere al credito presso le banche: da un lato offrendo proprie garanzie, dall’altro rafforzando i confidi in modo da potenziarne la capacità di farsi garanti per le imprese. In particolare in questo momento è attivo un bando per le imprese artigiane con sede in Lombardia per il finanziamento a fondo perduto degli interessi. Interviene su due fronti: misura A e misura B

La MISURA A è un contributo a fondo perduto a copertura degli oneri di garanzia a fronte di operazioni di finanziamento. Copre garanzie emesse dai Confidi aderenti alla rete di Federfidi Lombarda a fronte di finanziamenti bancari di entità non superiore a 15.000 euro erogati sotto qualsiasi forma tecnica.

La MISURA B del Fondo per l’artigianato concede contributi per l’abbattimento dei tassi di interesse alle imprese artigiane che, negli ultimi dodici mesi, abbiano richiesto finanziamenti o leasing per acquisire, costruire, ammodernare la propria sede produttiva ed il parco macchinari, attrezzature e veicoli. L’entità del contributo si determina sull’importo del finanziamento ammesso all’agevolazione, che deve essere compreso tra la soglia minima di 15mila e la massima di 350mila euro. In ogni caso il contributo per impresa non può superare 10.000 euro. Sono ammessi finanziamenti bancari a medio termine di entità non inferiore a 15.000 euro e non superiore a 350.000 euro finalizzati: – all’impianto, all’ampliamento e all’ammodernamento dell’unita’ produttiva (laboratori, capannoni ecc); – all’acquisto di macchine, attrezzi ed automezzi nuovi e/o macchine ed attrezzi usati.

Il contributo complessivamente concesso ad ogni singola impresa artigiana a valere sulle misure A e B, non può superare l’importo massimo di € 10.000. Domande ammissibili fino a d esaurimento fondi.