Insieme contro l’economia illegale: un incontro a Legnano

Venerdì 26 febbraio al Palazzo Leone da Perego si presenteranno al territorio la rete degli Sportelli Riemergo e il servizio SOS Giustizia. Presto l'apertura di uno sportello antiracket a Legnano

Dare un supporto concreto e un aiuto competente a tutte le vittime di fatti legati a racket, usura, corruzione, contraffazione e infiltrazioni mafiose. Sarà questo l’obiettivo dello sportello antiracket che aprirà prossimamente a Legnano.
L’evento sarà anticipato da un incontro, organizzato per venerdì 26 febbraio alle 21.00 al Palazzo Leone da Perego, intitolato “Insieme contro l’economia illegale” e durante il quale si presenteranno al territorio le due realtà coinvolte in questa lotta contro le mafie: la rete degli Sportelli Riemergo e il Servizio SOS Giustizia.
L’incontro è a cura della Camera di Commercio di Milano e dell’associazione LIBERA e promosso dall’Amministrazione Comunale di Legnano.
Interverranno anche il sindaco Centinaio e il comandante della Polizia Locale Daniele Ruggeri.

Che cosa sono gli Sportelli Riemergo e SOS Giustizia

Dal sito di Unioncamere Lombardia
La Lombardia rappresenta un importante centro produttivo e finanziario e proprio in ragione della sua importanza economica è divenuta negli anni territorio ambito e conteso dalla criminalità organizzata, il cui forte radicamento nel territorio e nel tessuto economico lombardo è dimostrato dall’elevato numero di beni immobili e aziendali confiscati. Inoltre l’attuale crisi economico-finanziaria sta interessando anche le aziende lombarde, diminuendone la liquidità finanziaria e inducendole, più frequentemente rispetto al passato, a cadere vittima di organizzazioni criminali dedite all’usura e all’estorsione.  
I sempre più diffusi fenomeni di infiltrazione criminale nel tessuto produttivo e nell’economia “legale” rendono necessario investire nelle attività di informazione, sensibilizzazione e prevenzione, accanto a quelle di repressione, per garantire i principi di libertà d’impresa e della concorrenza leale. 
Ecco perché LIBERA e Unioncamere Lombardia hanno sottoscritto il 3 luglio 2013 un protocollo di intesa per la legalità nell’economia, al fine di portare avanti azioni condivise di contrasto alla criminalità e di sostegno alla legalità.  
LIBERA, infatti, ha avviato nel  2010 il servizio  “Sos Giustizia – Servizio di ascolto e di assistenza alle vittime della criminalità organizzata”, che ha permesso l’attivazione in alcune regioni di punti di ascolto finalizzati ad accogliere, orientare e accompagnare  alla denuncia le vittime o possibili vittime di usura, del racket delle estorsioni per stare al fianco di coloro che subiscono la violenza delle organizzazioni criminali. Questo servizio è ora attivo anche in Lombardia, con un numero unico regionale. 
Il sistema camerale lombardo ha inoltre avviato nel 2014 il progetto Sportelli legalità delle Camere di Commercio lombarde “Riemergo”, che prevede azioni diversificate a sostegno della legalità economica in Lombardia.