Una staffetta per sostenere le tesi di laurea dei giovani sui temi di diversità ed inclusione

laureato Liuc
L'iniziativa coinvolgerà su tutto il territorio nazionale le organizzazioni disposte a diventare protagoniste di una vera e propria staffetta del dono

LIUC – Università Cattaneo, in collaborazione con LIUC Alumni, l’Associazione dei Laureati, propone a imprese e istituzioni una staffetta per promuovere l’istituzione di Premi di Tesi con l’obiettivo di sensibilizzare le aziende e le giovani generazioni sul tema della Diversity & Inclusion.

LIUC Alumni sarà Ambassador dell’iniziativa e coinvolgerà -su tutto il territorio nazionale- organizzazioni disposte a diventare protagoniste di una vera e propria staffetta del dono. Queste realtà saranno chiamate a offrire una donazione e a loro volta a segnalare altri potenziali donatori sensibili al tema.

L’iniziativa intende premiare lavori di tesi che si distinguano per originalità e profondità dei contributi sul tema della Diversity & Inclusion allo scopo di promuovere una cultura della diversità e pratiche aziendali inclusive. “La diversità è un dato di realtà ineludibile -sostiene la prof.ssa Minelli, delegata del Rettore all’Inclusione – L’Università deve favorire la consapevolezza che ogni persona è unica e irripetibile e la diversità è una fonte di valore per la comunità e per le organizzazioni. Valorizzare i talenti di ciascuno significa generare opportunità e includere ma anche creare ricchezza. La creazione di valore nelle organizzazioni passa attraverso un’attenta gestione delle differenze e gli ambienti di lavoro consapevoli riconoscono l’unicità di ogni persona e su di essa costruiscono la forza del proprio business. Per questo l’iniziativa della LIUC promuove lo sguardo delle giovani generazioni sul tema, considerato nelle sue molteplici dimensioni.”

“Siamo orgogliosi – afferma Alex Alberio, Consigliere dell’Associazione LIUC Alumnidi lanciare questa iniziativa sulla Diversity & Inclusion con la nostra Associazione, perché vogliamo continuare a creare impatto sulla nostra community come attivisti civici per la promozione del bene comune. Siamo anche certi che per le imprese che vorranno aderire alla staffetta sarà un’occasione per comunicare la propria responsabilità sociale e attenzione ai valori della sostenibilità, rendersi più attrattivi rispetto ai consumer ma anche agli investitori, aumentare l’engagement dei propri dipendenti (configurandosi come luogo aperto e inclusivo, attento al benessere individuale) ed elevare la fidelizzazione di fornitori interessati a lavorare per organizzazioni che promuovono i valori dell’inclusività”.

Prima azienda ad avviare l’iniziativa sarà la LATI S.p.A. di Vedano Olona, tra i più importanti produttori europei di termoplastici tecnici per uso ingegneristico. LATI supporterà per prima questo progetto che ha l’obiettivo di coinvolgere organizzazioni in tutto il territorio nazionale in una vera e propria staffetta del dono. Le realtà partecipanti saranno invitate a offrire una donazione e a segnalare altri potenziali donatori sensibili al tema della Diversity & Inclusion.

 La prof.ssa Minelli, delegata del Rettore all’Inclusione, ha commentato: “la diversità è una fonte di valore per la comunità e per le organizzazioni. Valorizzare i talenti di ciascunosignifica generare opportunità e inclusione, oltre a creare ricchezza. La gestione attenta delle differenze e il riconoscimento dell’unicità di ogni persona sono fondamentali per la creazione di valore nelle organizzazioni.”

LATI crede fortemente in questi principi. L’amministratrice delegata Michela Conterno ha dichiarato: “È con un circolare senso di restituzione che attraverso la mia azienda LATI ho deciso di donare a studenti meritevoli, premiando tesi di laurea e di dottorato su un tema che mi sta particolarmente a cuore, quello della responsabilità sociale in tutte le sue declinazioni: diversità, equità e inclusione. Questadimensione, infatti, oltre che etica, è socialmente necessaria: il mondo del lavoro oggi ha bisogno di aumentare la partecipazione per contrastare la carenza di personale e di competenze e per migliorare la performance decisionale.”

La partecipazione a questa iniziativa offre alle imprese un’opportunità unica per concretizzare la propria responsabilità sociale e l’attenzione ai valori della sostenibilità, non solo quella ambientale. Supportando questo progetto, LATI non solo intende promuovere una cultura aziendale inclusiva, ma contribuisce anchea valorizzare i talenti emergenti per costruire un futuro più creativo, brillante e innovativo.

0 replies on “Una staffetta per sostenere le tesi di laurea dei giovani sui temi di diversità ed inclusione”