110 anni fa a Vizzola Ticino la prima donna in Italia prese il brevetto di volo

Rosina Ferrario
Si chiamava Rosina Ferrario e fu la prima donna in Italia a conseguire il brevetto di volo nella scuola di volo diretta dall'ingegnere Giovanni Caproni

E’ stata una pioniera del volo femminile italiano, si chiamava Rosina Ferrario e da sempre aveva avuto la passione del volo. Figlia di un’agiata famiglia borghese, coltiva la passione per lo sport e la montagna e si fa notare per la volontà di ottenere privilegi maschili come il poter guidare un’automobile o inseguire il sogno di pilotare un aeroplano. Nel 1911 si iscrive a un corso di pilotaggio che si tiene a Taliedo, ma deve abbandonarlo per la mancanza di velivoli idonei. Nel 1912 frequenta la Scuola d’Aviazione di Vizzola Ticino, diretta dall’ingegnere Gianni Caproni, ottenendo il 3 gennaio 1913 il brevetto di pilota di aerei numero 203, prima donna in Italia e ottava nel mondo. Una volta conseguito il brevetto partecipa a diverse manifestazioni e voli dimostrativi, accrescendo la sua fama a livello nazionale.

Il 30 marzo 1914 la Ferrario è tra i primi a collaudare l’agile monoplano Gabardini (chiamato dai piloti “La Gabarda”), sul campo piemontese di Cameri (Novara), oggi base dell’Aeronautica Militare. Nel maggio 1915, all’entrata in guerra dell’Italia, Rosina si offre come “crocerossina aerea” per trasportare i feriti dal fronte alle retrovie. Il ministero della Guerra le risponde tuttavia con una laconica frase: «Non è previsto l’arruolamento di signorine nel Regio Esercito».

Nel 1921 Rosina Ferrario sposa Enrico Grugnola, conosciuto durante un’escursione alpinistica, e abbandona il volo per occuparsi col marito dell’Hotel Italia, l’albergo da loro aperto in Piazzale Fiume a Milano. Ormai madre di due figli, la prima donna volante italiana trascorre i suoi ultimi anni nel ricordo ancora vivo dei giorni dell’aviazione eroica. Rosina Ferrario si spegne così nel 1959; riposa oggi nel cimitero di Sesto San Giovanni, sotto il cielo della sua Lombardia.

0 replies on “110 anni fa a Vizzola Ticino la prima donna in Italia prese il brevetto di volo”