Per 8 imprenditori su 10 gli ITS sono funzionali all’inserimento lavorativo dei giovani

Itis Facchinetti Castellanza
Va rafforzato il collegamento tra mondo della scuola e impresa (insufficiente secondo il 90% di imprenditori e studenti)

Gli ITS sono scuole di eccellenza ad alta specializzazione post diploma. Attraverso un valido percorso alternativo a quello universitario, offrono importanti opportunità e rappresentano sempre di più una via privilegiata per l’accesso al mondo del lavoro: i dati, raccolti dall’ Osservatorio sulle Nuove Generazioni di Confcommercio Giovani, hanno evidenziato come 8 imprenditori (giovani) su 10 considerino gli ITS un buon percorso per entrare nel mondo del lavoro, mentre oltre il 70% dei ragazzi non conosce ancora gli ITS. Il 90% totale (imprenditori e studenti) crede però che ci sia insufficiente collegamento tra mondo della scuola e impresa.

Il sistema, la rete e le esperienze degli ITS, gli Istituti Tecnici Superiori; e poi una tavola rotonda con studenti e imprese, per raccontare concretamente le opportunità di collegamento tra formazione e mondo del lavoro. Sono i temi al centro della prima tappa del roadshow “Confcommercio e il sistema ITS”, incontro promosso da Confcommercio e Fondazione ITS Innovaprofessioni,oggi 12 aprile – ore 10 – presso l’auditorium della sede di Milano,  in viale Murillo 17.

“Formazione e impresa non corrono una staffetta – afferma il presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio Andrea Colzani – dove prima viene uno o poi l’altro, fra le due deve stabilirsi un dialogo che va continuamente rinnovato e, in Italia, deve trovare nuovi linguaggi, a partire proprio da quello degli ITS. Questo è particolarmente importante proprio per il terziario di mercato. Per questo abbiamo deciso di agire in due direzioni: da una parte, vogliamo valorizzare le fondazioni ITS di eccellenza collegate al sistema Confcommercio, a partire da Innovaprofessioni. Dall’altra, stiamo lavorando per diffondere la conoscenza, la cultura e la mentalità degli ITS tra le nostre imprese con l’obiettivo di creare nuovi corsi che diano competenze e slancio ai nostri settori”.

“La nostra fondazione ITS è leader a Milano nell’alta formazione post diploma per il turismo e la cultura – dichiara il presidente della Fondazione ITS Innovaprofessioni Simonpaolo Buongiardino – e la sinergia con le imprese del terziario che Confcommercio rappresenta è strategica per agevolare gli inserimenti lavorativi dei nostri giovani e per progettare sempre nuovi percorsi in linea con i fabbisogni del territorio”.

A Milano, ITS Innovaprofessioni, la Fondazione di riferimento del sistema Confcommercio, ha l’obiettivo di formare figure professionali di alto livello fortemente improntate ai bisogni delle imprese del settore turistico e culturale. Sono oltre 40mila le ore di lezione erogate. Tra i corsi, tenuti da docenti che arrivano dal mondo del lavoro – più di 250 manager, responsabili di servizio, consulenti esperti – figurano in particolare quello di Hotel manager, in collaborazione con Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza; di Tecnico di oreficeria, in collaborazione con Associazione Orafa Lombarda, Pomellato e Istituto Gemmologico Italiano, e il corso di Manager culturale per lo Sviluppo del territorio, in collaborazione con Confcommercio Cultura e AGIS. Erogati inoltre tre corsi IFTS (percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) della durata di un anno: Tourism & Horeca digital promotion, Tecnico della gestione commerciale arredo e design in collaborazione con Federmobili Milano Lodi Monza Brianza e Varese, e di Full stack developer in collaborazione con Assintel.

Altri sei corsi sono in cantiere per il 2022/2023, tra cui quello di Accademia dell’Hotellerie di lusso, Manager degli eventi, SPA manager, Sistemista cloud specialist, di Food Specialist e di Alta Hotellerie a Brescia.