La migliore idea d’impresa in Italia è varesina

Ritirano il premio i ragazzi dell'ISIS Valceresio di Bisuschio
L’ISIS Valceresio di Bisuschio si è aggiudicato il primo posto nazionale della competizione Latuaideadimpresa organizzata da Confindustria

L’ISIS Valceresio di Bisuschio mette a segno un vero e proprio record. Per la prima volta, infatti, a vincere la medaglia d’oro nella fase nazionale della competizione Latuaideadimpresa dei Sistemi Formativi di Confindustria è una scuola varesina. I ragazzi della classe 4E RIM, con il lavoro “Beeobaby”, sono stati premiati “campioni d’Italia” in occasione del Festival dei Giovani che si è tenuto a Gaeta. I nomi dei giovani startupper, supportati dai docenti Ennio Fanciullo, Enza Squadrito e Cristina Paris, sono: Digirolamo Letizia, Fazio Alberto, Garetto Elena, Rubino Cristian, Pradelli Simone, Zanzi Eleonora, Zuanon Erica. Dopo aver vinto la fase provinciale varesina sono stati loro a primeggiare su oltre 2.500 studenti di tutta Italia e sui 18 progetti approdati alle finali nazionali.

“Si tratta a tutti gli effetti di un record senza precedenti per il nostro territorio”, ha commentato la vittoria Giorgia Munari, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori Univa.

Latuaideadimpresa, arrivata alla dodicesima edizione varesina, ha come scopo quello di diffondere la cultura d’impresa tra le giovani generazioni. Viene portata avanti sia a livello locale attraverso la promozione da parte del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, sia a livello nazionale, con il supporto di Sistemi Formativi di Confindustria e Università Luiss Guido Carli, e si rivolge agli studenti degli ultimi tre anni delle scuole secondarie superiori di secondo grado chiamati a ideare e presentare un nuovo progetto di impresa che viene poi votato dagli imprenditori del Sistema Confindustriale.

Il progetto “Beeobaby” dell’ISIS Valceresio di Bisuschio, la cui dirigente è Carmen Sferlazza, aveva ottenuto, nella fase provinciale, 110 voti. Nel video di presentazione realizzato dai vincitori lo slogan è: “Il cibo che possiedi è il benessere in cui credi”. L’idea d’impresa è quella di dar vita ad un ciclo produttivo di prodotti alimentari completamente sostenibile: dall’utilizzo di materie prime fino al sistema logistico di distribuzione.

“Faccio i miei complimenti ai nostri ragazzi che hanno vinto la medaglia d’oro nazionale – dichiara Giorgia Munari, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Univa -. Si tratta a tutti gli effetti di un record senza precedenti per il nostro territorio. Ci impegniamo quotidianamente, come imprenditori, a diffondere la cultura d’impresa tra i più giovani. Questo risultato dimostra che stiamo andando nella giusta direzione. Quest’anno la migliore idea d’impresa in Italia è varesina”.

Ad accompagnare gli studenti durante questa esperienza è stato il tutor Fabio Airoldi e membro del Gruppo Giovani Imprenditori di Univa: “I ragazzi sono stati bravissimi. Nel realizzare il progetto ‘Beeobaby’ hanno messo tanta grinta, determinazione e convinzione. Sono state proprio queste tre qualità a fare la differenza. Hanno dimostrato di avere le qualità di veri imprenditori, intercettando uno dei principali driver di sviluppo dell’impresa moderna: la sostenibilità”. Jacopo Novello, Vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Univa con delega all’Education conclude: “Questo traguardo ci dice che dobbiamo continuare ad investire nelle generazioni future. Dobbiamo puntare sempre di più sui giovani, stimolare le loro idee e trasmettere loro i valori che, ogni giorno, ci guidano nelle nostre scelte di vita e professionali”.