Libri sospesi per la festa della mamma a Gazzada Schianno

Le scatole per lasciare un libro in dono alle mamme saranno disponibili per tutto il mese di maggio per ogni persona che vorrà fare un regalo e per ogni mamma che vorrà accettare un libro proposto da un donatore sconosciuto.

Ispirandosi alla tradizione solidale del “caffè sospeso napoletano” lasciato in dono ad uno sconosciuto, la Commissione Biblioteca vuole festeggiare tutte le mamme con un “libro
sospeso”.

C’è un libro che consigliereste ad ogni mamma? Che una mamma merita di leggere o che la farebbe tanto ridere? Lasciatelo in dono nelle scatole dei libri sospesi che troverete qui:

BIBLIOTECA COMUNALE
CASETTA DELL’ACQUA
PIGGY MARKET
I SAPORI DEL BORGO

Le scatole saranno disponibili per tutto il mese di maggio per ogni persona che vorrà fare un regalo e per ogni mamma che vorrà accettare un libro proposto da un donatore sconosciuto. Le mamme, se vorranno, potranno poi condividere una foto del libro o un pensiero scrivendo a biblioteca@comune.gazzada-schianno.va.it

Ma le iniziative della biblioteca per la festa della mamma non finiscono qui. La ricorrenza sarà l’occasione per riprendere le attività di prestito decentrato con i bambini dell’asilo e per omaggiare tutti i residenti classe 2019 con il libro Dalla testa ai piedi di Eric Carle. In attesa che la situazione epidemiologica consenta la ripresa di Raccontami una Storia, (il tradizionale appuntamento del sabato mattina con le letture condotte da genitori, nonni emvolontari) attraverso il blog della biblioteca verranno proposti alcuni dei libri scelti dai genitori nell’arco di un decennio durante gli incontri del sabato mattina, oltre che segnalazioni di novità e percorsi a tema.

Infine, aggirandosi tra gli scaffali della biblioteca e facendosi guidare dalle suggestioni che l’idea della maternità suscita, sarà sempre possibile scoprire un ricco assortimento di libri che passano dai romanzi ai manuali per soddisfare ogni esigenza. Cristina, la bibliotecaria, sarà pronta a supportarvi nella ricerca. Ecco un suo pensiero sull’importanza della lettura fin dalla prima infanzia: “Leggere un libro insieme alle mie figlie è stato per molti anni uno dei modi più belli per stare loro accanto, per dare spazio alla fantasia, alla curiosità e alle emozioni. Forse è per questo che mi appassiona leggere ai più piccoli, unirmi a una mamma nella ricerca del libro che risponda ai gusti del suo bimbo, affiancare le maestre nella scelta delle storie, filastrocche e canzoni da condividere. Con il passare degli anni ho inoltre avuto conferme del fatto che le letture condivise in tenera età fanno bene agli adulti e ai bambini, lasciano ricordi indelebili e
hanno effetti significativi per tutta la vita adulta. Alcune delle attuali mamme si ricordano dei libri che avevo letto loro quando erano piccole!”