Si sposta al primo aprile l’obbligo del tracciato telematico dei corrispettivi giornalieri

La decisone è stata presa in considerazione delle difficoltà create dalla pandemia

Lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate in un recente provvedimento. “In considerazione delle difficoltà conseguenti alla situazione emergenziale provocata dal Covid-19  – scrivono – e recependo le richieste provenienti dalle associazioni di categoria, viene modificato dal 1° gennaio 2021 al 1° aprile 2021 la data di avvio dell’utilizzo esclusivo del nuovo tracciato telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri “TIPI DATI PER I CORRISPETTIVI – versione 7.0 – giugno 2020”, e del conseguente adeguamento dei Registratori telematici.

Vengono infine adeguati al 31 marzo 2021 anche i termini entro i quali i produttori possono dichiarare la conformità alle specifiche tecniche di un modello già approvato dall’Agenzia delle entrate”.