Legnano: la sicurezza arriva da un controllo di vicinato ampliato

In totale sono state coinvolte circa 3.350 persone nei vari ambiti familiari

Il Controllo del vicinato, dopo il lockdown che ha imposto l’interruzione delle attività, è ripartito a Legnano. Come diffuso dal Comune, il Comando di Polizia locale e l’associazione “Controllo del vicinato” hanno anche attivato due nuove zone residenziali: le vie Filzi e Resegone e via Olmina con, rispettivamente, 29 e 67 aderenti, oltre ad una nuova zona di controllo commerciale in via Battisti. Le zone saranno seguite da undici coordinatori volontari, con il compito di filtrare le segnalazioni e dialogare con il Comando.

In numerose situazioni, in passato, il Controllo del Vicinato si è dimostrato, anche a Legnano, efficace per contrastare alcune situazioni di micro criminalità.

Attualmente, al Controllo del vicinato residenziale aderiscono 1033 cittadini  (per circa 3.350 persone coinvolte nei vari ambiti familiari). Quello commerciale, per il quale è in corso una riorganizzazione dei gruppi, può contare su 237 aderenti.